Juve, il Barca non molla Pogba. Laporta: “Ottimi rapporti con Raiola…”

Juve, il Barca non molla Pogba. Laporta: “Ottimi rapporti con Raiola…”

TORINO – ULTIM’ORA DI CALCIOMERCATO – (goal.com) Joan Laporta, candidato alla presidenza del Barcellona e rivale di Josep Maria Bartomeu, insiste a fare del centrocampista della Juventus, Paul Pogba, il manifesto della sua campagna elettorale. Intervistato da ‘AS’, Laporta ha infatti ribadito che porterà il forte francese in Catalogna qualora…

TORINO – ULTIM’ORA DI CALCIOMERCATO – (goal.com) Joan Laporta, candidato alla presidenza del Barcellona e rivale di Josep Maria Bartomeu, insiste a fare del centrocampista della Juventus, Paul Pogba, il manifesto della sua campagna elettorale. Intervistato da ‘AS’, Laporta ha infatti ribadito che porterà il forte francese in Catalogna qualora dovesse spuntarla nella contesa. “Se vinciamo noi porteremo Pogba al Barcellona. – ha assicurato – ho ottimi rapporti con Mino Raiola, suo agente e chiave del trasferimento. Come ho già detto con Abidal (possibile nuovo D.s., ndr), si adatta perfettamente per rinforzare il centrocampo blaugrana”. 

 

Laporta ha anche detto la sua sulle recenti mosse di calciomercato de club catalano: “Come previsto il Consiglio di amministrazione ci ha tenuto all’oscuro dall’operazione Arda Turan. – ha dichiarato – Non avevo dubbi che avrebbero agito per conto di un candidato, Bartomeu. La decisione l’avrei lasciata ad Abidal, che sarebbe il nostro Direttore sportivo, e ne avrei parlato con Luis Enrique“.

Ma Laporta storce il naso anche di fronte al rinnovo del tecnico: “E’ giusto continuare con lui, – ha affermato – ma il rinnovo, sapendo che ci sarebbero state le elezioni presidenziali, non era necessario”.

Quindi sul possibile colpo Sergio Ramos: “E’ uno dei migliori difensori centrali del Mondo, – ha premesso Laporta – ma io mi tengo Piquè. Sergio Ramos non lo prenderei per ciò che rappresenta per Madrid. I contatti con il Barcellona ci sono stati per un miglioramento del suo attuale contratto”.

Infine sui fischi all’inno spagnolo: “Ero sul palco e mi sembrava di cattivo gusto fischiare, – ha detto Laporta – ma se fossi stato in tribuna avrei fischiato anch’io l’inno spagnolo”.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy