Juve, i senatori: “Con Allegri si può vincere”

Juve, i senatori: “Con Allegri si può vincere”

Il Senato della Juve è composto da grandi campioni e uomini che hanno vinto e perso, che sanno come gestire le situazioni difficili. Quando Conte è andato via, sono stati loro a prendere in mano la Juve. Buffon, Chiellini, Pirlo, Marchisio, Bonucci. Più Tevez, che ha saputo conquistare tutti con…

Il Senato della Juve è composto da grandi campioni e uomini che hanno vinto e perso, che sanno come gestire le situazioni difficili. Quando Conte è andato via, sono stati loro a prendere in mano la Juve. Buffon, Chiellini, Pirlo, Marchisio, Bonucci. Più Tevez, che ha saputo conquistare tutti con il carattere del leader. Sono stati loro i primi a parlare con Allegri subito dopo la nomina del nuovo allenatore. Tra le prime cose dette al tecnico c’era questa: “Abbiamo bisogno di arrivare a Vinovo e non trovare sempre un clima di tensione eccessiva”.

 

Max ha capito in fretta: la Juve può continuare a vincere, ma serve una gestione più morbida. Che non vuol dire mostrarsi deboli e passivi, ma significa aver accorciato i tempi nel lavoro di trovare una chiave per cominciare al meglio il rapporto con i giocatori. I senatori, hanno sentito che senza Antonio sarà difficile conquistare un altro scudetto e sono stati colpiti nell’orgoglio. Se fosse rimasto Conte, sarebbe stato lui a dover trovare il modo per motivare i giocatori. Allegri non avrà questo problema: la Juve adesso vuole vincere per sé, per orgoglio.(Gazzetta.it)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy