Juve, grandi manovre in vista: tra prospetti e certezze

Juve, grandi manovre in vista: tra prospetti e certezze

TORINO – Come se non fosse sufficiente il ruolino di marcia da schiacciasassi imposto al campionato e che solo la Roma sembra in grado di sostenere, la Juventus prosegue nella sua opera di programmazione e valuta diversi profili in giro per il continente e non solo. Il direttore sportivo Fabio…

TORINO – Come se non fosse sufficiente il ruolino di marcia da schiacciasassi imposto al campionato e che solo la Roma sembra in grado di sostenere, la Juventus prosegue nella sua opera di programmazione e valuta diversi profili in giro per il continente e non solo. Il direttore sportivo Fabio Paratici, tanto per fare un esempio, ha colto l’occasione del match tra Torino e Fiorentina per tenere d’occhio i progressi dei calciatori inseriti sotto la lente d’ingrandimento bianconera. Darmian, tanto per entrare nel concreto, è un profilo che continua a piacere e che è tenuto in grande considerazione soprattutto qualora il rinnovo di Lichtsteiner dovesse continuare ad incontrare difficoltà.

 

Al di fuori dai confini, è stata rilanciata la voce legata ad un interesse juventino nei confronti di alcuni calciatori del Psv Ehindoven, a partire dal difensore Bruma, passando per i centrocampisti Winaldum e Depay, sino ad arrivare al giovanissimo attaccante Bakkali. Solo idee, che potrebbero però presto sfociare in trattative concrete a seconda delle esigenze imposte dal mercato. In Belgio è sul taccuino di Marotta il baby fenomeno dell’Anderlecht Tielemans, mentre in Scandinavia i fari sono tutti per Martin Odegaard, centrocampista offensivo classe 1998 dello Stromsgodset e della nazionale norvegese. Prospetti e certezze di cui, in un modo o nell’altro, risentiremo presto parlare in relazione all’universo bianconero. (TMW)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy