JUVE – Gabbiadini osservato speciale

JUVE – Gabbiadini osservato speciale

TORINO – Così Gianluca Di Marzio dalle pagine online di “calciomercato.com” sugli spunti di mercato generati da Sampdoria-Napoli di ieri, risvolti che potrebbero coinvolgere anche la Juventus: “Una notte a Marassi, mi sarei dovuto portare il binocolo. Il mercato in tribuna, mille occhi, osservatori privilegiati, Samp-Napoli sembra giocarsi all’Ata Hotel. …

TORINO – Così Gianluca Di Marzio dalle pagine online di “calciomercato.com” sugli spunti di mercato generati da Sampdoria-Napoli di ieri, risvolti che potrebbero coinvolgere anche la Juventus:

 

“Una notte a Marassi, mi sarei dovuto portare il binocolo. Il mercato in tribuna, mille occhi, osservatori privilegiati, Samp-Napoli sembra giocarsi all’Ata Hotel. Agenti presenti, avanti un altro: Berti che tratterà a gennaio Cerci e Kolarov con l’amico Mancini, Damiani che chiacchiera con De Giorgis, Cosentino e Piccolillo venuti a vedere il loro Silvestre, Federico Cavalli padrone di casa con Romagnoli. 

Due passi più in là e c’è Mirabelli, inviato speciale dell’Inter. Ausilio l’ha spedito per controllare la crescita di Duncan, ma non solo. Perché Okaka e soprattutto Soriano sono da tempo nella lista, promossi anche questa volta. Anche da Alessio, il vice di Conte, accompagnato da un altro vice (Nunziata, ex centrocampista del Padova), in missione per l’Under 21 di Gigi Di Biagio. 

E Gabbiadini? In panchina, c’è un nuovo modulo da proporre e valutare per il futuro. Un trequartista e due punte, l’impressione è che sia la strada scelta per il futuro. La Samp si prepara, il Napoli alza il pressing. Le parole che non si dicono, i sussurri: l’impressione è che l’affare si possa davvero fare, questione di tempo. Quale affare? Gabbiadini al Napoli, subito. E con un piccolo sconto, 13 milioni totali invece di 15. Ovvero 6,5 a testa per Samp e Juve. 

C’è ancora distanza tra quanto propone Bigon e quanto chiedono Osti, Marotta e Paratici, ma c’è la volontà di farlo. Ed è già un tassello fondamentale in una trattativa. Nessuno dice no, tutti dicono sì a determinate condizioni. E poi: la Samp non vuole arrivare a giugno per scornarsi con la Juve sulla comproprietà, soldi freschi a gennaio fanno comodo, le alternative ci sono già in casa (Fedato e il giovane Djordjevic), più un altro attaccante arriverà comunque. Ecco perché Osti accompagna Bigon al pullman, presto nuovi contatti e aggiornamenti. L’ultimo scatto adesso spetta a De Laurentiis e al suo libretto degli assegni. Ci armeremo di binocolo”. (TMW)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy