Juve-Donnarumma, le condizioni per un affare record

Juve-Donnarumma, le condizioni per un affare record

I bianconeri vogliono il portiere del Milan, ma non sarà facile strapparlo ai rossoneri

TORINO – Le parole di Marotta sono state chiare, la Juve sta già lavorando per il dopo Buffon e l’idea in casa Juve è quella di puntare su Gigio Donnarumma. Il portiere del Milan classe 1999 non ha ancora rinnovato il suo contratto con i rossoneri in scadenza nel 2018, guarda caso lo stesso anno di Buffon. La chiave per la Juve? Mino Raiola, agente di Donnarumma molto vicino alla Juve negli ultimi anni. Il Milan ha già messo sul piatto un rinnovo importante fino al 2022 per Donnarumma e l’arrivo dei cinesi potrebbe portare un progetto nuovo e vincente per i rossoneri, in grado di soddisfare i desideri del portierone ancora minorenne. Raiola però ha avuto dei problemi in passato con il futuro Amministratore Delegato del Milan Marco Fassone, un dettaglio che potrebbe allontanare Donnarumma dal Milan. La richiesta dei rossoneri è comunque di sessanta milioni di euro, una cifra importantissima ma che non spaventa la Juve, pronta a fare un grande investimento come fatto pochi mesi fa per Gonzalo Higuain.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy