Juve, Di Marzio: “La Juventus già a caccia degli eredi di Buffon e Chiellini”

Juve, Di Marzio: “La Juventus già a caccia degli eredi di Buffon e Chiellini”

TORINO – Così Gianluca Di Marzio dalle pagine online di “calciomercato.com”: “Buffon e Chellini, per sempre. Perché la Juve del futuro non vuole perdere il suo spirito d’appartenenza, giusto così. Ne arriveranno di giovani, ovvio, ma gli insegnamenti in campo e fuori che possono arrivare da icone bianconere come Gigi…

TORINO – Così Gianluca Di Marzio dalle pagine online di “calciomercato.com”: “Buffon e Chellini, per sempre. Perché la Juve del futuro non vuole perdere il suo spirito d’appartenenza, giusto così. Ne arriveranno di giovani, ovvio, ma gli insegnamenti in campo e fuori che possono arrivare da icone bianconere come Gigi e Giorgio sono un bene prezioso da custodire gelosamente. 

 

2017 Buffon (e non sarà l’ultimo contratto della sua vita), 2018 Chiellini: confermate le nuove scadenze, fiducia ad oltranza, mentre partirà l’inevitabile caccia agli eredi. Se nel ruolo di difensore Marotta e Paratici si sono assicurati in tempi non sospetti un talento come Rugani, tra i pali per il nuovo Buffon i casting sono ancora apertissimi. 

La Juve ha Leali che gioca a Cesena dopo aver fatto un percorso in B, ma non è facile per il ragazzo cresciuto nel Brescia calarsi subito nel ruolo così pesante di vice Gigi. Serviranno quindi ancora nuovi esami per capire se Leali potrà essere davvero all’altezza di un (passaggio di) testimone così rischioso, nel frattempo lo scouting bianconero continuerà a seguire la crescita in tutto il mondo di portieri che possano raccogliere in futuro i guantoni di Gigi. 

In Italia, dopo l’exploit-Scuffet, adesso è maturato bene Perin mentre Sportiello ha maturità e atteggiamenti da predestinato. Si parla poi benissimo di Meret a Udine, ma è troppo presto per giudizi o proiezioni definitive. 

All’estero, Neuer è il fenomeno dell’era moderna e Courtois segue a ruota: il problema è che portieri così andrebbero presi prima, non adesso che sono a chiusi a chiave nella cassaforte di Bayern e Chelsea. Non mancherà quindi il lavoro perParatici, Ribalta (lo spagnolo, abile capo scout) e gli altri 007 schierati ogni settimana nei vari stadi. Nel frattempo, para Buffon e difende Chiellini: una finestra (di fronte) sul futuro”. (TMW)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy