Juve, Criscitiello: “Psg-Pogba? Attenzione ad altre ipotesi”

Juve, Criscitiello: “Psg-Pogba? Attenzione ad altre ipotesi”

Tutti lo vogliono, tutti lo cercano, ma fino ad oggi su Paul Pogba si è mosso concretamente solo il Paris Saint-Germain. Del futuro della stellina bianconera ha parlato Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia, nel corso della trasmissione “Studio calcio live”, in onda sui canali dell’emittente posizionata al 153 del digitale…

Tutti lo vogliono, tutti lo cercano, ma fino ad oggi su Paul Pogba si è mosso concretamente solo il Paris Saint-Germain. Del futuro della stellina bianconera ha parlato Michele Criscitiello, direttore di Sportitalia, nel corso della trasmissione “Studio calcio live”, in onda sui canali dell’emittente posizionata al 153 del digitale terrestre e al 225 della piattaforma Sky. Ecco le sue considerazioni, riprese da Tuttojuve.com: “Sì, il Paris Saint-Germain per quanto riguarda la Francia, ma attenzione ad altre ipotesi che oggi potrebbero sembrare premature. Mino Raiola ha sempre qualche asso nella manica. La parte principale è se la Juventus intende cederlo, bisogna capire che idea abbia: quanto vorrebbe monetizzare. Secondo me deve fare una cosa in maniera categorica: sì ai soldi, no ai pacchettoni delle contropartite tecniche, scambi, scambietti, questa sarebbe una pura follia. Se tu vuoi vendere Pogba lo decidi, poi può darsi che porti a casa 10-20-30 milioni in meno.

 

La Fiorentina però ha fatto una buona operazione con Salah? Sì, però, io sono assolutamente contrario a questo tipo di ragionamento. Salah è un grandissimo investimento, la Fiorentina ha fatto una grande operazione, ha ceduto Cuadrado, ha preso soldi e ha preso Salah. Però la Juventus non può ragionare come la Fiorentina, deve vendere Pogba per 70-80 milioni di euro e poi di questi 70-80 decide cosa fare. Prendere due giocatori? Monetizzare? Prendere tre calciatori? Molto dipenderà anche dal prosieguo della stagione, perchè lo Scudetto lo hai vinto, la Coppa Italia, la vinci o non la vinci, non ti cambia nulla, mentre in Champions se dovessi arrivare in semifinale, in finale o vincere, ti cambia il mondo. A quel punto è normale che arrivi il pazzo che ti offre la cifra folle che giustamente non puoi rifiutare. Se rifiuterei Cavani più soldi per Pogba? Dipende quanti soldi, però andrei avanti confermando la mia linea, solo soldi e poi prendo quello che voglio. Perchè tu sei la Juventus e prenderesti Cavani in un momento non top, neanche down. Perchè il Psg si priva di questo calciatore? Ha fatto la differenza? Io non lo prenderei e farei un’operazione decisamente diversa pensando puramente all’aspetto economico. In molti potrebbero lasciare il Paris Saint-Germain. Molto dipenderà dal futuro di Verratti, che potrebbe seguire Carlo Ancelotti qualora dovesse andare al Manchester City. Lavezzi vuole andare via, Ibrahimovic dopo due-tre anni, come il pesce, a un certo punto puzza, e poi con la Francia sta avendo dei problemi. Il campionato francese non entusiasma più di tanto i campioni del Psg, entusiasma più la Champions. Il ritorno in Italia per Cavani non è così semplice. La Juventus è l’unica vera possibilità concreta. Quando si cambia procuratore vuol dire che si fa mercato, nel bene e nel male (Cavani ha lasciato il suo agente Claudio Anelucci e a curare i suoi interessi sarà il fratello, ndr). Marotta comunque sta lavorando bene, ha le idee chiare. Marotta deve vendere, Paratici deve pensare a chi acquistare per un eventuale dopo Pogba, credo ci sia grandissima fiducia nei dirigenti della Juventus, nella proprietà bianconera, anche perchè hanno dimostrato che il segreto del successo è la società, è la proprietà e non è il singolo. Antonio Conte se n’è andato? Bene, siamo più forti di prima”. (tuttojuve.com)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy