Juve, chi l’ha visto Osvaldo? L’attaccante è ricomparso a Milano, ma ora pensa alla Juve…

Juve, chi l’ha visto Osvaldo? L’attaccante è ricomparso a Milano, ma ora pensa alla Juve…

L’uomo dei traslochi, al ritmo di una squadra a stagione, pensa di aver trovato casa: la Juve, se fin qui Pablo Daniel Osvaldo, 29 anni appena compiuti, ha rifiutato qualsiasi offerta pur di aspettare i bianconeri. Occasione neppure troppo certa, anzi ultima tra le last minute. Eppure, s’è affezionato. Alla…

L’uomo dei traslochi, al ritmo di una squadra a stagione, pensa di aver trovato casa: la Juve, se fin qui Pablo Daniel Osvaldo, 29 anni appena compiuti, ha rifiutato qualsiasi offerta pur di aspettare i bianconeri. Occasione neppure troppo certa, anzi ultima tra le last minute. Eppure, s’è affezionato. Alla Juve ha giocato 4 mesi scarsi e 18 partite non leggendarie, facendo 3 gol, ma evitando l’unica cosa che gli è sempre riuscita alla grande: creare casini. All’Inter gli sono bastate 12 gare, che per il tipo sono quasi da vecchio saggio, di fianco a uno come Icardi. A Torino non ha litigato con nessuno, ha ritrovato vecchi amici, se ne è fatti di nuovi, e ha vinto. 

 

Messo ai margini   Sparito per due giorni dalla Pinetina, e da Milano, Osvaldo è stato sospeso dall’Inter a tempo indeterminato: che è anche un modo (legale) per non pagarlo. Oltre all’assenza ingiustificata, il club di Thohir è arrabbiato perché l’attaccante ha detto no a cinque proposte di trasferimento: dal Valencia al Toro, passando per Parma, Genoa e Bologna. L’italo-argentino era fuori squadra da due settimane, per aver cercato di mettere le mani addosso a Icardi, allo Juventus Stadium, ma era comunque tenuto ad allenarsi, a parte. L’ultimo avvistamento era stato a Madrid, a casa di un’amica: uno scatto su twitter, ovviamente, la stessa modalità con cui comunicò di non volersi presentare al ritrovo della Roma, un anno fa. Ora gli avvocati sono al lavoro per la rescissione del contratto che lo lega all’Inter (in prestito): tornerebbe al Southampton, che però non ha alcuna voglia di tenerselo. Ergo, chiunque può affittarlo praticamente a costo zero: unica spesa, i poco più di due milioni di euro (lordi) che mancano alla sua retribuzione stagionale. 

Tentazione rossonera  A Osvaldo ha fatto un pensierino anche Adriano Galliani, che per le occasioni avrebbe un certo fiuto. C’è stato pure un sondaggio, anche se resta la domanda di sempre: non mi farà saltare per aria lo spogliatoio? Visto il costo, zero appunto, è una scommessa che il Milan potrebbe anche fare, soprattutto dopo la partenza di Torres, che ha ridotto l’arsenale di punte centrali al solo Pazzini. C’è un problema, la concorrenza della Juve: e non tanto per la pressione, soffice, del club bianconero, quanto per la preferenza dell’attaccante. 

Zaza in pole  Sulla lista dell’ad juventino Beppe Marotta, Osvaldo non è però il primo della lista, posto che spetta a Simone Zaza. La punta del Sassuolo dovrebbe tornare a Torino a giugno, a 15 milioni, ma gli emiliani e la Juve sono in buoni rapporti e un accordo si troverebbe. L’unica incognita è la posizione in classifica del Sassuolo, che vorrebbe essere già in vista della salvezza prima di mollare il suo miglior giocatore. Dunque, qualche punto raccolto da qui al 2 febbraio potrebbe sbloccare l’affare: roba da ultime ore di mercato, che chiuderà proprio un lunedì. Prima di Zaza e Osvaldo, la Juve dovrà però liberare un posto davanti, quello di Giovinco, che al momento non ha però molta intenzione di rescindere il contratto, nonostante a Toronto l’aspetti un contrattone. Di quello nuovo hanno invece parlato ieri l’agente di Icardi e l’Inter, facendo qualche passo avanti sui diritti di immagine. Quella che gli avrebbe rifatto Osvaldo: gratis. (lastampa.it)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy