Juve, Berardi al centro del progetto Juve. L’Ag.: “Parole che fanno piacere…”

Juve, Berardi al centro del progetto Juve. L’Ag.: “Parole che fanno piacere…”

Intervenuto a “Calciomercato Live”, su Sportitalia, Simone Seghedoni, agente di Domenico Berardi, ha fatto il punto sulla situazione del giovane attaccante calabrese in comproprietà tra Juventus e Sassuolo: Il messaggio di Allegri ha inorgoglito te e il ragazzo? Vuole Domenico al centro della nuova Juventus…. “Ci tengo tantissimo a dirlo,…

Intervenuto a “Calciomercato Live”, su Sportitalia, Simone Seghedoni, agente di Domenico Berardi, ha fatto il punto sulla situazione del giovane attaccante calabrese in comproprietà tra Juventus e Sassuolo: 

Il messaggio di Allegri ha inorgoglito te e il ragazzo? Vuole Domenico al centro della nuova Juventus…. “Ci tengo tantissimo a dirlo, è una manifestazione di stima che sia a me che a Domenico ha fatto veramente tanto piacere da un allenatore così importante, ha fatto già dichiarazioni prima di oggi molto positive su Domenico. Questo quindi non può che inorgoglire lui e di conseguenza anche me. Poi quello che succederà lo capiremo nei prossimi giorni, però fa piacere sapere che lui abbia le idee così chiare su Domenico”. 

 

Allegri lo ha dato quasi come un dato di fatto: Rugani, Zaza e Berardi saranno nella Juventus il prossimo anno. Ma è così? “No, non è così, non è un dato di fatto, ma il mister è talmente importante che è giusto che manifesti la sua volontà. Fa molto piacere però non è un dato di fatto, è una situazione che è ancora molto molto difficile da decifrare. La cosa fondamentale in questi giorni sarà quella di capire quale sarà il giusto percorso per Domenico. La cosa che fa piacere è che Juventus e Sassuolo vogliono il suo bene, sono interessatissime a poterlo far giocare nelle rispettive squadre. Adesso il mio compito sarà proprio questo, quello di tutelare Domenico come sempre al massimo, cercando di non interrompere questo percorso di crescita. Dobbiamo capire soltanto questo e non è semplice perchè la Juventus da parte sua vuole il giocatore però ricordiamoci che lui a Sassuolo ha fatto un percorso importante e dobbiamo sempre dire grazie a mister Di Francesco per quello che è riuscito a dargli. Vanno tenute in considerazione tutte queste componenti”.

In questo momento percentualmente è più Juventus o più Sassuolo?

“Sarebbe sbagliato da parte mia farle in questo momento, perchè è difficile ad oggi poterle fare. Credo che questa settimana sia importante per riuscire a definire quello che sarà il futuro di Domenico. Non mi sento di dire nulla di definitivo. E’ evidente che a differenza di altri giocatori che mi sembra siano sicuri di vestire già la maglia della Juventus, su Domenico questo punto interrogativo ci deve essere ed è molto forte perchè anche le dichiarazioni del presidente Squinzi sono state abbastanza indicative su questo e ci hanno fatto ovviamente molto molto piacere perchè ha detto che perdendo Berardi il Sassuolo può avere qualche problema. Questa è una dichiarazione che ci ha fatto piacere. Io devo dare una mano al ragazzo a scegliere il meglio”.

Vi siete dati delle tempistiche con Domenico e con la Juventus?

“Il termine lo dà chiaramente il criterio delle compartecipazioni. Ma essendo il rapporto tra Juventus e Sassuolo così importante, non ci sono assolutamente problemi di buste. Però il 25 giugno è il termine delle compartecipazioni, dove verrà definito tutto, quindi sicuramente quello è il termine. Le cose potrebbero risolversi prima, ma oggi non mi sento di dare una data e comunque non ci siamo dati un tempo”.

Nel caso in cui la Juventus riscattasse il cartellino di Domenico, sareste disposti anche al trasferimento in una terza squadra in prestito?

“Questa è l’unica cosa che mi sento di poter escludere, nel senso che queste sono le due soluzioni migliori per Domenico. La Juventus ovviamente è la squadra Campione d’Italia, il Sassuolo è la squadra che ha creduto in lui da sempre, dove sicuramente lui ha trovato qualcosa di veramente molto importante anche sotto il profilo umano. Quindi queste sono le due possibilità, non ne vedo una terza ad oggi”.

Tu lo vedresti bene anche come trequartista?

“Su questo non mi sembra giusto che io faccia delle valutazioni perchè non è proprio il mio compito. Credo sia compito degli allenatori decidere questo, io non posso dire nulla. Sicuramente lui nasce esterno ed è un giocatore che nel 4-3-3 riesce a sviluppare tutta la sua forza e il suo potenziale. Ma ha così tanta qualità dal punto di vista tecnico ed è talmente intelligente come giocatore che credo non sia un problema di ruolo, perchè Domenico ha la capacità di giocare bene in tutti i ruoli possibili”.

Allora mettiamo lui, Dybala e un altro attaccante…

“Sì, direi che è sicuramente in buona compagnia e da quel punto di vista non vi potete sbagliare perchè sono tutti grandissimi giocatori. Domenico sarebbe davvero fortunato a poter giocare con loro. Vedremo, speriamo di fare la scelta migliore per lui”. Ufficio Stampa Francesco Cherchi  (sportiamoci.it) 

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy