Juve, Ag. Sorrentino: “Stefano alla Juve? Sarebbe come tornare a casa”

Juve, Ag. Sorrentino: “Stefano alla Juve? Sarebbe come tornare a casa”

TORINO – Roberto Sorrentino, ex portiere del Catania, ha iniziato da poco la carriera da allenatore e dopo aver dovuto rinunciare ad una offerta di un club ucraino, per fatti che col calcio non hanno nulla a che fare, aspetta una nuova chiamata: “Dopo aver dovuto dire no al club…

TORINORoberto Sorrentino, ex portiere del Catania, ha iniziato da poco la carriera da allenatore e dopo aver dovuto rinunciare ad una offerta di un club ucraino, per fatti che col calcio non hanno nulla a che fare, aspetta una nuova chiamata: “Dopo aver dovuto dire no al club ucraino per i ben noti fatti di guerra, ho rifiutato un club polacco e due rumeni -ha spiegato Sorrentino in esclusiva ai microfoni di Itasportpress.it- perché il progetto non mi convinceva. Da qualche giorno sono in contatto con alcuni dirigenti russi di un nota società capitolina che mi hanno offerto la panchina del club. Non posso dire di più per ovvie ragioni e da buon napoletano sono scaramantico”. Sorrentino poi parla del figlio Stefano che potrebbe andare alla Juve per fare il dodicesimo al posto di Storari se quest’ultimo accetterà l’offerta del Sassuolo.

 

“Con mio figlio non ho parlato di questa ipotesi e non voglio dare consigli. Lui può ancora disputare campionati da protagonista in A col Palermo dove so che si trova bene. Certo la Juve è la Juve e lui ha cominciato la sua lunga carriera proprio nel vivaio bianconero rimanendo per 12 anni, dunque sarebbe come tornare a casa. Dal punto di vista familiare sarebbe un vantaggio perché potrebbe stare più vicino alla sua famiglia che vive a Torino”. (TMW)

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy