Pogba: “ Tornare a Torino sarà un emozione speciale”

Pogba: “ Tornare a Torino sarà un emozione speciale”

Il centrocampista francese ha rilasciato delle dichiarazioni al sito ufficiale della UEFA

di redazionejuvenews
Pogba-Dybala

TORINO – Stiamo per entrare in quella che sarà la settimana di Juventus-Manchester, dove i bianconeri avranno bisogno solamente di un punto per raggiungere la matematica qualificazione agli ottavi di Champions. Di fronte però ci sarà un avversario non facile e anzi, molto temibile, viste le doti tecniche dei giocatori che li rappresenta. Uno su tutti sarà l’ex di turno Paul Pogba, che ha avuto un passato da bianconero e ora farebbe di tutto pur di tornare in quella che lui definisce ‘casa’. Il Polpo sarà l’osservato speciale della gara visto il suo amore sconfinato con la Vecchia Signora e tutti i suoi ex compagni che, a detta del neo Campione del Mondo sono suoi fedelissimi amici. Proprio il francese ci ha tenuto in modo particolare a manifestare tutto il suo attaccamento alla Vecchia Signora, rilasciando un intervista ai microfoni del sito ufficiale dell’UEFA.

SULLA JUVE – “È strano ma prima del sorteggio per la fase a gironi avevo detto a mio fratello: ‘Ti immagini se finissimo nello stesso girone della Juve?’. È stato un grande periodo della mia carriera. Le emozioni sono tante perché lì ho giocato la mia prima stagione intera nel calcio professionistico e segnato il mio primo gol. Con i bianconeri sono cresciuto come calciatore e per questo nutro profondo rispetto per il club. Ci saranno molte emozioni per il mio ritorno a Torino perché lo vedo anche come il mio stadio. So di essere a casa quando sono all’Old Trafford ma quando torno alla Juve mi sento davvero a mio agio.Tuttavia andremo lì per giocare una partita di Champions League non per visitare lo stadio. Sarà una partita difficile e molto emozionante, specialmente per me.  Sì, assolutamente. Innanzitutto alla juve c’è un ragazzo francese, ovvero Blaise . Poi parlo anche con Cuadrado e Dybala, e a volte ci aggiorniamo con Bonucci. Ci sentiamo con una certa regolarità dato che eravamo un ottimo gruppo, ci siamo sentiti come una famiglia. Da quando ho lasciato la Juventus sono tornato una sola volta per vedere i giocatori, però tornare e giocare lì sarà molto bello e penso che la sensazione sarà reciproca.

SUL SUO RITORNO A MANCHESTER – “Mi sentivo come se mi mancasse qualcosa. Volevo essere titolare, indossare questa maglia ed essere parte della squadra. Non è stata una vendetta. Volevo tornare con più esperienza. Ero molto più giovane quando sono andato via nel 2012 dopo una sola stagione in prima squadra e tre presenze in Premier League.  Quando sono andato via ho conosciuto un calcio diverso e ho acquisito esperienza. Ho giocato anche in Champions League e possiamo dire che sono tornato con maggiore maturità. Naturalmente per me è stato come tornare a casa. Sono entrato nelle giovanili dello United e questa è la mia casa e sarà sempre così. Sono cresciuto io, così come sono cresciuti i miei compagni di squadra dell’epoca, e adesso siamo di nuovo tutti insieme in prima squadra, quindi è una bella storia”. In attesa di capire se Pogba ritornerà a Torino, dalle parti della Continassa si pianifica il super colpo di mercato.>>> CONTINUA A LEGGERE 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy