Pjanic: “ Le partite vanno chiuse prima ma non si può andare sempre a 200 all’ora”

Pjanic: “ Le partite vanno chiuse prima ma non si può andare sempre a 200 all’ora”

Il centrocampista bosniaco ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Sky

di redazionejuvenews
Pjanic-Juve

di Fabio Marzano

TORINO – Nella gara di ieri contro il Cagliari i bianconeri hanno vinto con un secco 3-1, anche se il risultato è stato bugiardo rispetto a quello che si è visto in campo, con i sardi che hanno tenuto testa alla Vecchia Signora fino al 89’, quando Cuadrado ha chiuso il match. Vittoria importantissima nella lotta scudetto dunque, con una prestazione all’altezza della Juve ma con qulcosa che và rivisto e migliorato. Ha provato a spiegare questi cali di tensione uno degli artefici e dei pilastri di questo gruppo formidabile, Miralem Pjanic, che ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di Sky all’indomani del match contro i rossoblù.

“ Le partite in una stagione sono tantissime. Dobbiamo essere bravi a chiudere il prima possibile le partite per poi gestirle, senza rimettere in partita l’avversario, perché sappiamo che in una stagione ci sono una sessantina di partite e non si può sempre andare a 200 all’ora. La squadra sta sicuramente ottenendo risultati importantissimi e straordinari ma qualcosa in più si può fare sempre. Dobbiamo sempre migliorarci”. Intanto proprio nelle ultime ore è arrivata una clamorosa indiscrezione di mercato della Juve: arrivano conferme, super scambio in vista! >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy