Perin: “Arrivo in punta di piedi per migliorare, che storia Ronaldo”

Perin: “Arrivo in punta di piedi per migliorare, che storia Ronaldo”

Il portiere ha parlato dalla sala stampa dell’Allianz Stadium

di redazionejuvenews
Mattia Perin

TORINO – Aspettando lo sbarco di Cristiano Ronaldo a Torino, atteso nella giornata di lunedì, la Juventus ha presentato oggi il nuovo portiere Mattia Perin, che ha parlato in conferenza stampa dall’Allianz Stadium per presentarsi ai giornalisti e ai suoi nuovi tifosi.

PERCORSO – “Sono passato da un percorso tortuoso prima di arrivare qui, sono in una delle più grandi squadre di Europa. Sono arrivato qui in punta di piedi, ma non mi sento arrivato. Sono arrivato qui per migliorare i miei difetti e me stesso.”

RONALDO – “Non me lo sarei aspettato, ma da una società del genere ci si può aspettare di tutto. La notizia mi ha colpito perché è il miglior giocatore al mondo. Potersi allenare con lui, un grande professionista come sono qui tutti quanti, è un plus per tutti quanti noi e per il calcio italiano che ne trarrà vantaggio in tutto il suo movimento. Per la Juventus e per noi giocatori è fantastico.”

BUFFON – “Sarà impossibile emulare Gigi, il più grade portiere della storia del calcio. É il punto di riferimento per tutti i portieri del mondo, allenarmi con lui è stato per me un privilegio e un onore.”

SCELTA – “Son qui per migliorare e mettermi in gioco, non mi piacciono le sfide facili e sono qui per dimostrare il mio valore e giocarmi il posto.”

BUFFON – “Posso capire la sua scelta. Conoscendolo è una persona competitiva a cui piacciono stimoli e sfide, solo un campione del suo spessore poteva permettersi di accettare una sfida del genere a 40 anni.”

ASPETTATIVE – “So che parto svantaggiato, ma la dualità farà bene sia a me che a Szczesny. Lui lo scorso anno ha fatto grandi partite e si è meritato il posto di successore di Gigi. Io cercherò di allenarmi sempre al meglio e di farmi trovare pronto quando verrò chiamato in causa.”

SCELTE – “Mi hanno contattato 4-5 squadre, ma la Juventus passa una volta sola e sono salito subito sul treno. Non si può dire di no.”

FILIPPI – “Conosco i metodi di Claudio Filippi, preparatore dei portieri della Juventus, e in molte cose mi trovo bene. Non sono gli stessi allenamenti che facevo col Genoa, piano piano mi sto adattando e migliorando i miei difetti. Mi alzo la mattina con la voglia di allenarmi e migliorare.”

SPOGLIATOIO – “Siamo contenti dell’arrivo di questo grande campione.”

NUMERO – “Ho scelto il numero 19 perché, anche se non credo alla numerologia, mia figlia è nata il 19 febbraio quindi ho fatto una scelta di cuore.”

COLPO DEL SECOLO – “Vedevo possibile l’arrivo di Ronaldo, la Juve è alla pari di Real, Barça e Bayern. Se Cristiano doveva andare via ho pensato che la destinazione più probabile sarebbe stata la Juve, e così è stato.”

STAFF – “Stanno cercando tutti di mettermi subito a mio agio, ben oltre di quanto pensavo. Non vedo l’ora di integrarmi al meglio. Dissi poco tempo fa, in conferenza da Vinovo con la Nazionale, che si sente aria di vittoria, che vincere è l’unica cosa che conta. Bisogna entrare in questa mentalità.”

CHAMPIONS – “Io mi sono fatto un’idea: penso che sia importantissimo confermarsi in Italia. Poi l’obiettivo Champions non è nascosto, è una competizione tosta e piena di insidie, ma io, i miei compagni e la società vogliamo raggiungerlo, perché manca dal 96, troppo tempo per una società simile.”

GERARCHIE – “Non decido io. Io voglio dimostrare il mio valore con la consapevolezza di poter indossare al meglio questa maglia.”

NAZIONALE – “Anche lì c’è molta competitività, c’è Gigi che giocherà la Champions e potrebbe tornare, quindi ci sono tanti portieri che mirano a quel ruolo lì.”

INFORTUNI – “Sono arrivato a pensare che senza gli infortuni non sarei qui, perché mi hanno reso una persona migliore. Passare attraverso la sofferenza mi ha dato un equilibrio che prima non avevo, mi ha fatto diventare un uomo.”

 

Mercato Juve, rivoluzione Cristiano Ronaldo: nuovi acquisti e big blindati!

Juvenews.eu

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy