Pepe: “L’Inter mi ricorda la prima Juve di Conte”

Pepe: “L’Inter mi ricorda la prima Juve di Conte”

L’ex giocatore ha parlato a Radio Onda Libera

TORINO – “L’Inter in questo momento sta facendo benissimo aspettando il seguito. Ha un ottimo allenatore e ha trovato un gruppo che sta rendendo al meglio. Vive partita per partita: ricorda la prima Juve di Conte, anche allora andavamo avanti alla giornata cercando di ottenere il massimo e ci siamo riusciti”. Parole e musica di Simone Pepe, procuratore sportivo ed ex attaccante di Juventus, Udinese, Cagliari e Chievo, ospite questa mattina della trasmissione “Pezzi da 90” su Radio Onda Libera. Pepe continua parlando dello Scudetto: “Direi che è una lotta a quattro perché non tralascerei la Roma che sta facendo molto bene con Di Francesco. La Juve resta ancora la favorita poiché in certe partite fa la differenza, come l’ultima a Napoli. Quanto vale Juve-Inter sabato sera allo Stadium? Tanto, però non sarà da vita o morte. Può segnare il cammino di entrambe, questo sì. Che segnale ha mandato la Juve a Napoli? Un segnale di solidità. Sarri ha sottolineato il possesso palla all’83%, ma la Juve ha avuto le occasioni migliori”.

La conclusione su Higuain e Icardi: “Sono due attaccanti fenomenali. Higuain è più bravo nella manovra e nel sostenere il gioco di tutta la squadra. Icardi in area di rigore è micidiale. E’ una fortuna averli, io li vorrei entrambi per tenermeli stretti. Un consiglio per gli acquisti? Cristante. Sta facendo grandi cose all’Atalanta e lo conosco bene anche per averci giocato a Pescara l’anno scorso. Ha potenza fisica, tecnica e personalità”.

Juvenews.eu

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy