ESCLUSIVA JN – Juve su Pellegri, parla l’agente: “Ogni discorso è rimandato a giugno. Pietro? Miglior giovane d’Europa”

ESCLUSIVA JN – Juve su Pellegri, parla l’agente: “Ogni discorso è rimandato a giugno. Pietro? Miglior giovane d’Europa”

Di Stefano Benedetti

di redazionejuvenews

Di Ramona Marconi e Lorenzo Beccarisi

TORINO – Può essere il nome giusto per il rilancio del calcio italiano. A soli sedici anni (ne compirà diciassette il prossimo 17 marzo) Pietro Pellegri ha già esordito in Serie A e realizzato tre reti in sole otto presenze. Dopo il gol nel giorno dell’addio di Totti lo scorso 28 maggio 2017, terzo più giovane di sempre a segnare in A, con i due contro la Lazio del 18 settembre è diventato il giocatore più giovane a realizzare una doppietta in Serie A (16 anni e 184 giorni). Numeri e record che non sono sfuggiti alla Juventus, che sta lavorando per portare a Torino uno dei giovani più interessanti del panorama europeo. Per capire il futuro dell’attaccante del Genoa, la redazione di Juvenews.eu ha contattato in esclusiva l’agente di Pellegri, Beppe Riso, che ha parlato del futuro del suo assistito: “Pietro è il giovane più importante d’Europa,  a soli 16 anni ha già tanto mercato. Su giocatori così puntano molti club, ma quando sarà il momento, cercheremo di scegliere il percorso più adatto per la sua crescita. A gennaio non si muoverà da Genova, ogni discorso è rimandato a giugno”. Proprio per questo motivo l’idea della Juve è quella di bloccare subito Pellegri trovando l’accordo con il Grifone e lasciarlo in prestito fino a giugno, quando poi potrebbe finalmente arrivare a Torino uno dei talenti più cristallini del calcio italiano ed europeo.

Stefano Benedetti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy