Napoli-Juve, Allegri: “Napoli ancora favorito per lo scudetto, vogliamo andare oltre la leggenda”

Napoli-Juve, Allegri: “Napoli ancora favorito per lo scudetto, vogliamo andare oltre la leggenda”

Queste le parole del tecnico bianconero

TORINO – Dopo la vittoria a Napoli contro la capolista, l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha commentato il match ai microfoni di Premium Sport: “Per noi stasera è stato un bel test, i ragazzi sono partiti bene nel primo tempo giocando bene tecnicamente e creando occasioni da gol. Nel secondo tempo il Napoli ha gestito il possesso palla, ma ha avuto poche occasioni e contro loro devi fare una grande fase difensiva per non concedere occasioni. Nel primo tempo siamo usciti meglio dalla loro prima pressione, nel secondo meno però sono felice, torniamo a Torino con un bel risultato ma martedì sera ci aspetta un altro match importantissimo. Nel calcio correre aiuta, quando la squadra comincia a correre si gioca meglio, anche se qualcuno può ancora migliorare la condizione. Abbiamo giocato la palla da dietro per tutti i novanta minuti, vanno comunque fatti i complimenti al Napoli che rimane ancora la favorita per lo scudetto.”

I SINGOLI – “Douglas Costa è un giocatore straordinario che dal punto di vista tecnico fa cose incredibili, Benatia invece è in un ottimo momento di forma ma può ancora crescere nella gestione della palla. Per superare la leggenda servirà qualcosa di straordinario, ma questi ragazzi lotteranno fino in fondo. Contro il Napoli devi chiudere le verticali, specialmente a sinistra, ed è normale che hanno più difficoltà con i cross, per fare questo devi rimanere ordinato e con le punte nel finale di primo tempo non siamo stati perfetti. Stasera De Sciglio ha fatto un’ottima partita a livello tecnico, poi ho scelto Barzagli per la difesa, alla fine le grandi sfide le vincono le difese”

OLTRE LA LEGGENDA – “Ha vinto un gruppo di giocatori straordinari, che in sei anni hanno fatto cose meravigliose e ora vogliono andare oltre la leggenda, per farlo servirà qualcosa di straordinario. Le partite di calcio non si basano sul possesso, ma sulla strategia e sulle debolezze dell’avversario. Il Napoli, indipendentemente dalla classifica, rimane la prima favorita per lo scudetto. Per arrivare in cima servirà andare aldilà di quello che faranno gli altri.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy