Marchisio fà gli auguri alla Juve: “ Ogni giorno ti porto nel cuore”

Marchisio fà gli auguri alla Juve: “ Ogni giorno ti porto nel cuore”

L’ex centrocampista bianconero ha condiviso un post sui social in occasione dell’anniversario della Vecchia Signora

di redazionejuvenews
Marchisio fà gli auguri alla Juve

di Fabio Marzano

TORINO – Come celebra una popolarissima canzone italiana, certi amori non finiscono, ed è il caso di Claudio Marchisio con la sua amata Juve. Da quando il Principino ha deciso di diventare Zar, le strade tra lui e i bianconeri si sono separate definitivamente, dopo anni prestati al servizio della Vecchia Signora. Già da quando aveva 7 anni, Claudio indossava la maglia a strisce verticali, portandola addosso fino alla passata stagione, facendo tutte le trafile giovanili in quel di Vinovo, eccezion fatta per quell’anno girato in prestito all’Empoli dove si andò a fare le ossa. Tornato più forte e maturo di prima, Marchisio si è preso per mano la sua ‘Signora’ trascinandola, con la complicità di molti altri campioni, a raggiungere traguardi che nell’immediato post Calciopoli erano impensabili. Il sentimento dell’ex numero 8 però non è cambiato nemmeno ad oggi, nonostante le scorie che si è portato con sè da Torino. Lo dimostra l’ultimo post condiviso sul suo Instagram, che raffigura la storica panchina dove è nata la Juventus, in occasione dell’anniversario della Vecchia Signora che, come appare nella foto compie gli anni proprio in questo giorno, 1 novembre. A seguire l’annessa didascalia recita: “ Ogni anno ti celebro, ogni giorno ti porto nel cuore. Ieri. Oggi. Per sempre… in ogni parte del mondo!”. Chissà come reagiranno i tifosi juventini di fronte a questo gesto. Intanto proprio oggi in casa Juve stanno arrivando clamorose novità di mercato: addio shock in vista di un big bianconero e Paratici lo sostituisce con un fenomeno a sorpresa! >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. mroman_838 - 3 settimane fa

    La prova che il destino non è mai nelle mani del calciatore…e che non è lui ad aver voluto partire… ovviamente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy