Keanmania: meglio di Del Piero, Totti, Vieri e Inzaghi

Keanmania: meglio di Del Piero, Totti, Vieri e Inzaghi

Il gioiellino della Juventus si sta affermando come uno dei giovani più prolifici di sempre

di redazionejuvenews
Moise-Kean

di Cristiano Passa

TORINO – Moise Kean, gioiellino diciassettenne della Juventus in prestito al Verona, sta facendo le fortune dei gialloblu, e con la doppietta segnata alla Fiorentina domenica è entrato di diritto nella storia del calcio italiano. Il motivo? Kean ha segnato un numero di gol di gran lunga maggiore rispetto a illustri predecessori, che alla sua età dovevano ancora affermarsi del tutto.

Moise infatti ha collezionato in questa stagione 16 presenze e 4 gol, Balotelli invece, nella Seria A 1997-1998 ne contava 11 con 3 reti all’attivo. Nel campionato d’esordio, nel 1993-1994, Totti in 8 presenze non era mai andato a segno, mentre Del Piero, che giocava in Serie B con il Padova, collezionava 4 presenze senza mai andare a segno. Montella in C1 con l’Empoli, stagione 1994-1995, contava 7 presenze e 4 gol, e, in quella stessa categoria, gli faceva compagnia Luca Toni, che collezionava 9 presenze con il Modena andando a segno 3 volte.

Un grande record per Kean, che sta sfruttando al meglio l’occasione offertagli dalla piazza veronese per crescere e maturare.

Juvenews.eu

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. roby789 - 1 anno fa

    “Balotelli invece, nella Seria A 1997-1998 ne contava 11 con 3 reti all’attivo”
    Ma che cavolo scrivete? Ma rileggete quello che scrivete? Aveva 7 anni nel 97/98…. E io che perdo tempo a leggervi e a correggervi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy