Juve out: ora si pensa al mercato. Paratici chiama Mendes

Juve out: ora si pensa al mercato. Paratici chiama Mendes

Dopo la sconfitta in Champions si pensa già al mercato

di redazionejuvenews

Sul Corriere di Torino si parla di Juve e delle nuove strategie di mercato bianconero


Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.  

“Con Jorge Mendes al mercato. Il martedì della Juve si è sviluppato così, tra incontri ufficiali e altri strategici. Se da un lato l’agente portoghese dopo l’operazione Cristiano Ronaldo è diventato un uomo di fiducia del club bianconero, dall’altro sta portando avanti diversi discorsi interessanti con la Juve in vista del mercato estivo. E ieri in particolar modo si è parlato dell’asse diretto che unisce Torino a Lisbona, sponda Benfica. Perché la Juve fa sul serio per Joao Felix e Joao Felix ha già fatto sapere di gradire la destinazione bianconera: respinta la nuova proposta di rinnovo del Benfica, che mirava ad alzare la clausola rescissoria da 120 a 200 milioni. Un prezzo, quello di 120 milioni, che in casa Juve si punta in ogni caso ad abbattere il più possibile, Mendes è al lavoro proprio per questo, con il Benfica che si fa forza di una concorrenza già agguerrita come quella di Manchester United, City e Real Madrid. Ma tra Juve e Benfica i discorsi non si fermano a Joao Felix. Aspettando di capire il futuro di Alex Sandro con l’assalto a Marcelo in stand by dopo il ritorno di Zinedine Zidane al Real, i bianconeri continuano a studiare Alex Grimaldo per la sua eventuale eredità: operazione, ovviamente, che si sviluppa con la mediazione di Mendes. E su Grimaldo la Juve lavora da tempo, seguito com’è dagli osservatori bianconeri da almeno due stagioni. Più fredda la pista legata a Ruben Dias”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy