JUVE-INTER / Il commento: Mandzukic regala il derby d’Italia ai bianconeri

JUVE-INTER / Il commento: Mandzukic regala il derby d’Italia ai bianconeri

La Juventus vince di misura il derby d’Italia grazie ad un gol di testa di Mandzukic che regalato gli ennesimi tre punti alla squadra di Allegri

di redazionejuvenews

La Juventus vince di misura anche il derby d’Italia sconfiggendo l’Inter grazie alla rete messa a segno al 64′ da Mandzukic che è riuscito ad anticipare Asamoah sfruttando così al meglio l’ennesimo cross dello straripante Cancelo.

Il primo brivido arriva all’8′ quando Ronaldo si libera con una gran giocata sulla sinistra finalizzata con un perfetto cross per l’accorrente Dybala, il cui colpo di testa in corsa è uscito di non molto oltre la traversa; la pressione bianconera inizia ad aumentare ed è lo stesso argentino a provarci anche al 10′ con una potente conclusione che Handanovic riesce a toccare deviando in corner. Dopo qualche minuto di studio ed errore di troppo in fase di costruzione del centrocampo bianconero, al 29′ sono gli ospiti a sfiorare il vantaggio quando Icardi ha appoggiato a Gagliardini che da posizione ravvicinata ha tentato un diagonale rasoterra che è stato respinto dalla parte interna del palo a Szczesny ormai battuto. Ma la squadra di Allegri riesce a reagire immediatamente e, dopo un tentativo non molto insidioso di Mandzukic, è stato Chiellini a sfiorare il vantaggio con un colpo di testa effettuando anticipando tutti nei pressi del primo palo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Nonostante il crescendo bianconero, il primo tempo si è concluso, dopo un minuto di recupero sul punteggio di 0 a 0.

La ripresa si è aperta senza sostituzioni e con un clamoroso errore in fase di disimpegno di Matuidi che ha permesso a Politano di calciare da ottia distanza ma Chiellini e Bonucci sono riusciti in qualche modo a respingere. I ragazzi di Allegri però non demordono e ricominciano a macinare gioco fino al 64′ quando la retroguardia nerazzurra ha lasciato troppo spazio a Cancelo, il cui perfetto cross ha permeso a Mandzukic di segnare con un bel colpo di testa in tuffo da distanza ravvicinata facendo esplodere di gioia lo Stadium. Qualche minuto più tardi mister Allegri decide di far uscire Dybala che non la prende benissimo lasciando il posto a Douglas Costa. C’è spazio anche per il rientrante Emre Can che ha riassaporato il campo dopo diverso tempo subentrando all’esausto Pjanic. Nel finale la Juventus si è poi concentrata sulla gestione del possesso palla e così non è successo più nulla fino al triplice fischio di chiusura.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy