Juve, c’è il Tottenham agli ottavi: segreti e punti deboli degli Spurs

Juve, c’è il Tottenham agli ottavi: segreti e punti deboli degli Spurs

Un discreto sorteggio per i bianconeri, che però a Wembley quest’estate sono stati messi sotto dalla squadra di Pochettino

di redazionejuvenews

TORINO – Poteva andare sicuramente peggio. Questo è il primo commento dopo il sorteggio di Champions per gli ottavi di finale, dove la Juve se la vedrà con il Tottenham di Mauricio Pochettino. Gli Spurs sono squadra sicuramente molto ostica, ma di certo meno temibile delle altre corazzate inglesi o dello spauracchio PSG, che se la vedrà contro il Real Madrid in un ottavo di finale che garantisce spettacolo. È stato proprio il Tottenham a “spingere” la squadra di Zidane nella seconda urna, vincendo con 16 punti un girone di ferro e dominando anche contro i blancos a Wembley. Gli Spurs sono ormai una realtà del calcio europeo, forti di una difesa molto solida e una fase offensiva ricca di talento e fisicità, guidata dal duo Alli-Kane in grado di fare la differenza in qualsiasi momento. Quest’anno per la prima volta il Tottenham ha puntato con forza all’Europa, snobbando per certi versi la Premier League dove in questo momento occupa il sesto posto in classifica.

I PUNTI DEBOLI – Solido, con qualità in attacco e concentrato sull’Europa. Il Tottenham è avversario temibile, ma non impossibile da affrontare, e la Juve questo lo sa. Sono due i punti deboli della squadra di Pochettino, a cominciare dalla mancanza di esperienza nelle sfide a eliminazione diretta in Champions League, visto che solo una volta ha giocato i quarti di finale nel 2010/11. Nelle ultime sei stagioni il Tottenham ha sempre chiuso il suo cammino europeo in Europa League, non superando mai i quarti di finale. L’altro punto debole è in mezzo al campo, dove Dembele e il giovane Wings possono essere messi in difficoltà dalla fisicità del centrocampo bianconero. Il confronto diretto di questa estate potrebbe far tremare i tifosi della Juve, visto che il Tottenham ha dominato a Londra contro la squadra di Allegri, ma la Champions è un’altra cosa e i bianconeri avranno la possibilità di indirizzare il passaggio del turno già nella gara di andata all’Allianz Stadium, per evitare di giocarsi la qualificazione a Wembley.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy