Ibrahimovic: “Via dalla Juve? Con Calciopoli cambiò tutto”

Ibrahimovic: “Via dalla Juve? Con Calciopoli cambiò tutto”

L’attaccante svedese ha parlato a I Signori del Calcio

di redazionejuvenews

TORINO – L’attaccante ex Juventus, Inter e Milan Zlatan Ibrahimovic è intervenuto ai microfoni di Sky Sport nel corso di un’intervista concessa per la rubrica I Signori del Calcio: “Con Calciopoli cambiò tutto – ha esordito -. Quando è scoppiato c’erano le vacanze, poi noi siamo andati in Germania per il Mondiale, ci sono stati tantissimi casini. Moggi e Giraudo sono stati mandati via, Secco da team manager è diventato direttore sportivo. Un giorno mi chiamò dicendo che ci saremmo dovuti vedere per parlare del contratto ed era tutto così strano: prima Secco mi diceva a che ora ci sarebbe stato l’allenamento il giorno dopo, ora mi parlava di contratto. Con Secco il feeling era differente, non mi piaceva. E anche giocare in Serie B per me non era il massimo. Ci sarebbero voluti anni per tornare a essere la squadra che era. E quella era per me la Juve. Quando mi chiesero di restare e di rinnovare io sentivo di poter raggiungere un livello più alto. Se fossi andato in Serie B avrei perso un anno, magari anche di più”, ha concluso.

Juvenews.eu
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy