Iaquinta condannato: “Mi hanno rovinato la vita senza aver fatto niente”

Iaquinta condannato: “Mi hanno rovinato la vita senza aver fatto niente”

Vincenzo Iaquinta, condannato insieme al padre, è stato ripreso all’esterno del tribunale mentre sfogava la sua rabbia

di redazionejuvenews

Vincenzo Iaquinta ieri è stato condannato, insieme al padre all’interno del processo denominato Aemilia. Il calciatore è stato ripreso all’esterno del tribunale dove si è sfogato contro la sentenza appena ricevuta dicendo: “Mi hanno rovinato la vita qui, i miei figli, la mia famiglia, tutto senza aver fatto niente (ripetuto per tre volte)! Sto soffrendo come un cane da quattro anni per la mia famiglia e i miei bambini. Noi comunque andremo avanti perchè non è possibile! Mi hanno rovinato la vita sul niente! Perchè sono calabrese? Perchè sono di Cutro? Io ho vinto un mondiale e sono orgoglioso di esser calabrese ma non abbiamo fatto niente perchè noi con la ‘Ndragheta non c’entriamo niente! Niente! Ho quattro figli! Sarà fatta giustizia su di noi, è vergognoso!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy