Han diviso tra Juve e Cagliari: la situazione del nordcoreano

Han diviso tra Juve e Cagliari: la situazione del nordcoreano

Il classe ’98 è nel mirino dei bianconeri, ma potrebbe tornare in Sardegna dopo i sei mesi in prestito al Perugia

di redazionejuvenews
Han Kwang-Song

TORINO – È forse il giovane che sta maggiormente incantando in Serie B e non a caso la Juve lo sta monitorando da diverso tempo. Il nordcoreano Han Kwang-Song, attaccante classe ’98 in prestito a Perugia ma di proprietà del Cagliari, sarà uno dei protagonisti delle ultime ore di calciomercato. Autore di sette gol e tre assist con la maglia del club umbro, Han ha attirato su di sé le attenzioni della Juventus, che sta lavorando con il Cagliari per chiudere l’operazione entro la fine di questo mercato. Sul piatto Marotta e Paratici mettono circa sei milioni di euro, mentre la richiesta del Presidente Giulini è di poco inferiore ai dieci milioni. Ci sarà anche da capire quale sarà il futuro di Han nei prossimi mesi, con il Perugia che non vuole chiudere il prestito con sei mesi di anticipo e il Cagliari che vorrebbe riportarlo in Sardegna per la seconda parte di stagione, viste le difficoltà in zona gol dei rossoblu e l’infortunio di Marco Sau. Novità sono attese nelle prossime ore.

La volontà della Juve

L’idea della dirigenza bianconera è quella di far fare ancora le ossa ad Han in prestito, ma chiudere immediatamente l’operazione per evitare inserimenti last-minute come successo con il Monaco per Pellegri. La gestione del ragazzo poi sarebbe affidati per i prossimi sei mesi al Cagliari, che sta cercando di riportare subito Han in Sardegna dopo gli ottimi sei mesi a Perugia. In estate poi si valuterà il futuro del nordcoreano, che con ogni probabilità partirebbe con la squadra bianconera per il ritiro estivo e poi sarà Massimiliano Allegri a decidere se tenerlo in squadra o lasciarlo partire per fare il titolare in Serie A. Previsto quest’oggi un incontro tra la dirigenza della Juventus e quella del Cagliari a Milano per provare a limare la distanza tra domanda e offerta che attualmente è di circa tre milioni di euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy