ESCLUSIVA VANNUCCHI: “L’Empoli dovrà sfruttare le briciole che gli lascerà la Juve. Spero che i bianconeri arrivino in finale”

ESCLUSIVA VANNUCCHI: “L’Empoli dovrà sfruttare le briciole che gli lascerà la Juve. Spero che i bianconeri arrivino in finale”

L’ex giocatore dell’Empoli ha cortesemente rilasciato delle dichiarazioni in esclusiva alla nostra redazione

di redazionejuvenews
Ighli Vannucchi

di Fabio Marzano

TORINO – Sabato alle 18,30, all’Allianz Stadium andrà in scena la gara di campionato tra Juventus ed Empoli,

con i bianconeri che quasi sicuramente daranno vita ad un ampio turn over in vista del doppio impegno di Champions contro l’Ajax. I toscani dal canto loro, proveranno a fermare la Vecchia Signora e guadagnare così qualche punto prezioso per la lotta salvezza. Ad analizzare quello che sarà il match di Torino, è stato un grande ex empolese, Ighli Vannucchi che, ha cortesemente rilasciato delle dichiarazioni in esclusiva alla nostra redazione.

Pensa che l’Empoli possa riuscire a fare punti con la Juve, considerando il vasto margine di distacco sul Napoli e il turnover di Allegri? 

“Magari, sarebbero punti d’oro per i toscani ma contro questa Juve è veramente tosta”. 

Secondo lei per la Juve può influire il doppio confronto con l’Ajax e quindi togliere lucidità mentali per la gara contro i toscani?

Dipende sempre e tutto dalla Juve. E’ troppo forte per questo campionato e nessuna riesce a stargli dietro, se gioca ogni volta come vuole e sa giocare, in Italia non ce ne sarà per nessuno a lungo”. 

Che tipo di partita deve affrontare l’Empoli per cercare di portare a casa qualche punto? 

Massima concentrazione e sfruttare le briciole che la Juve concederà. Qualche cosa ovviamente tutte le squadre la concedono sempre e l’Empoli dovrà essere bravo e rapido a sfruttare quelle poche chance che gli capiteranno. Solo così possono sperare di fare qualche punto”. 

Secondo lei l’Empoli riuscirà ad ottenere la salvezza quest’anno? 

“Da ex giocatore dell’Empoli glielo auguro con tutto il cuore. La posizione di classifica non è troppo allarmante ma servirà il massimo impegno da qui alla fine del campionato”. 

Nell’eventualità che la Juve elimini l’Ajax, sarebbe più comodo il Tottenham o il City da affrontare?

Non saprei. E’ veramente difficile scegliere, specialmente perchè quando arrivi a giocarti una semifinale di Champions a quei livelli non c’è niente di comodo”. 

Quali saranno le due finaliste secondo lei?

“Sicuramente da italiano spero nella Juve. Poi ci sono altre squadre che sono al top e tutto può succedere, pero spero e mi aspetto una Juve in finale”

Nel caso in cui la Juve dovesse arrivare in finale, da calciatore qual’è stato, secondo lei può influire il fatto di averne perse già 7 e quindi potrebbe compromettere la gara?

Le finali si giocano con la testa, quindi forse crollano sul più bello. Ma chissà, questo secondo me può essere l’anno buono per vincere la Champions League”. 

Il suo ricordo più bello che ha contro la Juve ? 

Una vittoria a Salerno e di fronte a me avevo Zidane. Vincemmo 1-0 con gol di Di Vaio, contro una Juve di fenomeni, oltre a Zidane c’erano Henry, Inzaghi, Davids e tanti altri campioni. E’ un ricordo che resterà indelebile”. 

Intanto in casa Juve si pensa al prossimo colpo di mercato.>>> CONTINUA A LEGGERE 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy