ESCLUSIVA MANICHE: “L’Atletico cercherà il gol sin da subito. Il problema della Juve non è Allegri e su Ronaldo…”

ESCLUSIVA MANICHE: “L’Atletico cercherà il gol sin da subito. Il problema della Juve non è Allegri e su Ronaldo…”

L’ex giocatore di Atletico Madrid e Inter ha cortesemente rilasciato delle dichiarazioni in esclusiva alla nostra redazione

di redazionejuvenews
Nuno Ricardo Maniche

di Fabio Marzano

TORINO – Manca poco meno di una settimana alla partita più importante della stagione per la Juventus, quando martedì 12 marzo all’Allianz Stadium sarà atteso l’Atletico Madrid di Simeone, in una partita da dentro o fuori e che rivelerà le sorti di molti componenti di questa squadra, Max Allegri su tutti. Ad analizzare quello che sarà il big match contro gli spagnoli è stato un grandissimo ex dei Colchoneros, Nuno Ricardo Maniche che, ha cortesemente rilasciato delle dichiarazioni in esclusiva alla nostra redazione.

Pensa che la Juve possa ribaltare la gara di andata o la qualificazione è compromessa?

Penso che la Juventus abbia una missione molto complicata contro l’Atletico Madrid, ma il pareggio non è chiuso. La Juventus ha ancora possibilità di eliminare i Colchoneros ma servirà una prestazione aggressiva. La Vecchia Signora è oggi una delle migliori squadre del mondo. Ha una squadra molto forte piena di soluzioni. Oltre a tutto questo c’è un giocatore di nome Cristiano Ronaldo che è in grado di sbilanciare qualsiasi gioco a favore della sua squadra”.

Come deve giocare la Juve se vuole battere l’Atletico e passare il turno? 

” La Juve non ha altra scelta … dovranno affrontare il gioco dal primo minuto. Premerà l’Atletico e proverà a segnare il primo goal il prima possibile. L’Atletico è una squadra che si sente a suo agio quando l’avversario assume le spese del gioco. Tatticamente sono una squadra molto forte e disciplinata con giocatori molto forti nella transizione e nel contrattacco. Prevedo un grande gioco”.

Gli uomini chiave di entrambe le squadre?

” Sono tutti uomini fondamentali, per la Juve mi viene da dire: Cristiano Ronaldo, Cancelo, Pjanic, Dybala, Mandzukic. Per quanto riguarda l’Atletico invece Oblak, Griezmann, Morata, Saul e Godin”.

Pensa che Ronaldo stia attraversando un momento di stanchezza in questo ultimo periodo? 

” Non penso che Ronaldo stia vivendo un brutto momento. È un giocatore decisivo e continuerà ad esserlo. La Juventus è molto fortunata ad averlo”.

Il suo ricordo più bello che ha contro la Juve ? 

Quando ho giocato all’Inter, ho giocato contro la Juventus e ho avuto l’opportunità di segnare un gol contro il “grande” Buffon”.

Secondo lei il problema della squadra è Allegri , come sostengono in molti ? 

Non faccio parte della Juventus per poter rispondere con certezza, ma penso che Allegri non sia il problema della Juventus. È un allenatore che ha già conseguito molti titoli nella sua carriera e in questa stagione vincerà sicuramente di più”.

Lei che lo conosce molto bene, può raccontarci qualche aneddoto su Cristiano Ronaldo? 

” Conosco Cristiano molto bene. Siamo amici da molti anni. Ho seguito il suo arrivo nella squadra del Portogallo. Ho molte storie con lui. Molti di loro sono raccontati nel mio libro “Maniche 18 – The (Still) Untold Stories, pubblicato da poco”.

Pensa che l’Inter già dal prossimo anno possa contendere lo scudetto alla Juve ?

” Sicuramente con la nuova società e con qualche acquisto di qualità può dare fastidio alla Juve a partire già dal prossimo anno, ma i bianconeri resteranno sempre la squadra da battere”. 

E nel frattempo in casa Juve è appena scoppiata una enorme bomba di mercato. Ultim’ora, Allegri via: già pronto il sostituto con la lista dei prossimi colpi di mercato! >>>VAI ALLA NOTIZIA

 

 

 

Libro Maniche
Libro Maniche

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy