ESCLUSIVA JN Giannini: “Zaniolo non parte se non per offerte mirabolanti, e sul calcio italiano…”

ESCLUSIVA JN Giannini: “Zaniolo non parte se non per offerte mirabolanti, e sul calcio italiano…”

Le dichiarazioni in esclusiva per Juvenews.eu di Giuseppe Giannini.

di redazionejuvenews

TORINO – Ecco le parole dell’ex numero 10 giallorosso:

Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

SU ROMA-JUVE – Mi aspetto una partita molto incerta. Certo, bisogna considerare che la Juventus non ha obiettivi quindi questo potrebbe essere un buon vantaggio per le altre. I giallorossi devono essere brevi a metterla sull’aggressività e sul ritmo.

SU ALLEGRI E RANIERI – Stiamo parlando di due allenatori che hanno vinto tanto. Specie Allegri, sono ormai 5 anni che vince consecutivamente. Ranieri è arrivato in un gruppo in difficoltà, tentando di dare speranza ad un gruppo che l’aveva persa. E, a mio parere, ci sta riuscendo.

SU ZANIOLO – Io credo che difficilmente Zaniolo quest’anno si sposterà; ha un contratto ancora molto lungo, poi è chiaro che ci siano richieste e voci per un giocatore così. D’altronde è uno dei giocatori più promettenti del panorama italiano. La Roma non si priverà di lui, se non per offerte mirabolanti.

SU OLSEN E MIRANTE – Penso che Olsen all’inizio abbia fatto anche cose discrete, poi la Roma è calata tutta in generale e ne ha risentito anche lui nelle prestazioni. Il nuovo allenatore che subentra chiaramente poi porta novità. Mirante ha risposto bene quando è stato chiamato in causa e ha dimostrato di essere un grande portiere.

SULLA JUVE E LA UCL – Credo che la Juventus sia già attrezzata per essere super competitiva in Champions, è stata un pò sfortunata specie nel primo tempo contro l’Ajax. Per il resto i dirigenti non hanno mai sbagliato un colpo e penso che anche in questa sessione estiva faranno le scelte giuste per migliorare la squadra.

SUL CALCIO ITALIANO – A mio parere a livello di preparazione atletica, a livelli così alti, non ci sia tanta differenza fra una squadra e l’altra. E’ più che altro una questione di testa e di gioco che alle volte manca al calcio italiano, ma non siamo poi così lontani dagli altri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy