ESCLUSIVA CAMOLESE: “ Serie A come la Bundesliga. A gennaio campionato già chiuso”

ESCLUSIVA CAMOLESE: “ Serie A come la Bundesliga. A gennaio campionato già chiuso”

L’ex tecnico del Toro ha rilasciato delle dichiarazioni in esclusiva alla nostra redazione

di redazionejuvenews
Camolese

di Fabio Marzano

TORINO – Dopo la vittoria maturata contro il Napoli, la Juventus sembra essere già indirizzata verso la conquista del titolo dopo solamente 8 giornate. Non per classifica sia chiaro, bensì per il fatto che difficilmente questa squadra possa perdere troppi punti durante la stagione. A fare il punto della situazione sul big match di sabato scorso e sulla relativa sfida scudetto tra bianconeri e partenopei è stato Giancarlo Camolese, l’ex tecnico del Torino, intervistato in esclusiva dalla nostra redazione.

Secondo lei il gap tra Juventus e Napoli è ancora molto ampio? 

Il gap c’è tra la Juve e tutte le squadre del nostro campionato. Con il Napoli ce n’è meno che con altre però per esperienza, per profondità della rosa per l’abitudine di fare partite di certi livelli questa può essere la differenza maggiore”.

La Juve battendo il Napoli ha ucciso il campionato o è ancora tutto aperto?

” Gli indizi sono tutti per un campionato finito gia a gennaio. Per la conferma bisogna aspettare gli scontri diretti anche se uno è gia andato. C’è da sperare che squadre come la Roma, Il Milan, l’Inter e la Lazio crescano durante la stagione e possano aiutare il Napoli ad avvicinarsi alla Juve. Mi dispiace per tutti quelli che lavorano e seguono questa stagione ma la sensazione è che a gennaio sia gia concluso. Un pò come il Bayern in Bundesliga o il PSG in Francia che lasciano sempre 10/15 punti di distacco. Abbiamo gia rischiato questo lo scorso anno, se non fosse stato per il Napoli si sarebbe chiuso molto prima”.

Pensa che l’espulsione di Mario Rui abbia influito sul risultato o i bianconeri avrebbero vinto anche in 11 contro 11?

“ Quando parlo di abitudine a giocare a certi livelli, con certe tensioni, mi riferisco proprio alle situazioni di questo genere perchè un giocatore3 gia ammonito deve stare attento per non lasciare la propria squadra in inferiorità numerica. Il Napoli ha comunque fatto bene, poi è chiaro che la Juventus gia è forte, in più se gli lasci anche un giocatore di vantaggio non è sicuramente il modo migliore per provare a fare risultato”

Il fatto che Ronaldo stia giocando di più al servizio della squadra è frutto del suo sacrificio nell’aiutare i compagni o è una semplice richiesta del mister? 

“ Io credo che Allegri abbia scelto di farlo giocare il piu possibile proprio per abituarlo al nostro campionato. Lui è un grandissimo giocatore, ha fatto 3 gol ma ne ha sbagliati almeno una decina. Nel momento che starà bene e avrà capito tutti i meccanismi del nostro campionato farà ancora di piu la differenza anche se nella partita contro il Napoli tutti e 3 i gol sono venuti da lui. In ogni caso è stato un grandissimo acquisto”.

Puo segnare quanto segnava a Madrid? 

“ Se aggiusta un po’ la mira sicuramente si. Ad ora avrebbe potuto gia fare 7-8 gol almeno. Potenzialmente può farli però dipende da tante cose. Sicuramente è un giocatore che farà la differenza”. 

La Juve è favorita per la vittoria della Champions League?

” Qui i discorsi cambiano perchè non c’è piu quel gap tecnico come in Italia. La Juve se la gioca tranquillamente con le due spagnole  e con le inglesi, qui poi subentrano molte altre cose. Lo stato di forma con cui arrivi nei momenti importanti e un pizzico di fortuna sono fondamentali poi è chiaro che il gruppo è stato costruito per questo e se la gioca con almeno altre 4 squadre”.

Pensa di tornare ad allenare nel nostro campionato un giorno?

” Io ci spero. Gli allenatori sono tanti ed è chiaro che c’è tanta possibilità di scelta per le società però mi auguro di poterlo fare. In questi anni ho fatto delle cose per arricchire la mia professionalità e sicuramente mi hanno migliorato”.  E intanto in casa Juve è appena arrivata una notizia a sorpresa dell’ultim’ora: prima dell’addio, Marotta prepara l’ultimo regalo di mercato, clamoroso colpo in vista! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy