Dybala e la dieci: il trequartista a tutto campo cerca un gol che manca da dieci anni

Dybala e la dieci: il trequartista a tutto campo cerca un gol che manca da dieci anni

L’ultimo giocatore della Juve in grado a segnare al Napoli con la dieci sulle spalle è stato Del Piero nel 2007

Dybala

TORINO – La prima notte da dieci a casa del dieci che non c’è più, anche se a Napoli quelle due cifre hanno lasciato segni indelebili e ricordi indimenticabili. Quando Diego Armando Maradona giocava, incantava e sbaciucchiava trofei sul prato del San Paolo, Paulo Dybala non era ancora venuto al mondo. La maglia azzurra del Pibe è stata ritirata, quella indossata da Sivori, Platini e Del Piero invece no e da questa stagione è sulle spalle di un altro argentino.«Ritirare la numero 10 significa togliere un sogno a tutti i bambini bianconeri», ha sempre detto Pinturicchio; Dybala non ha un pedigree da baby juventino, ma come tutti i giocatori dotati di talento ha sempre avuto quella cifra nel mirino. Ha iniziato con la 21 e in due anni si è guadagnato il diritto di entrare nell’elite degli eletti.«E’ un fenomeno, lo seguo da quando aveva 18 anni ­ ha detto di lui tempo fa Maradona ­. Diamogli tempo perché migliorerà ancora e sfonderà. Certe volte fa cose troppo veloci per il calcio italiano». Veloce è stato anche il suo inserimento alla Juventus, anche se Massimiliano Allegri lo ha gestito col solito contagocce che usa coi giovani: ne ha dosato le energie all’inizio, quando tutti lo volevano in campo, gli ha cambiato posizione e modo di giocare (da centravanti a trequartista a tutto campo); lo ha riportato sulla terra quando tutti lo osannavano (dopo l’inizio strabiliante di quest’anno in campionato) e l’ha accarezzato e spronato quando il magnifico ingranaggio si è inceppato. Il classico bastone e carota, che però ha sempre la sua efficacia. Dybala è partito a mille, toccando quota 10 (gol) in 6 partite, poi è tornato stanco e acciaccato dalla Seleccion e ha pagato caro lo sprint iniziale. L’obiettivo di Allegri è sempre stato quello di restituirgli equilibrio e serenità. Per Dybala è anche l’occasione di riprendersi la Juventus e per tornare a essere il folletto inafferrabile di inizio stagione. Nel tempio di Maradona e di fronte a Lorenzo Insigne, numero 10 di fatto che però col Napoli non avrà mai il privilegio di indossarlo. E’ tantissimo tempo che il popolo bianconero non si scatena per una rete di un suo numero dieci. Non ci sono riusciti né Tevez né Pogba, gli ultimi due ad aver portato quella maglia (in realtà il francese ha fatto centro a Napoli, ma quando era ancora il 6 della Juve), l’ultimo è stato Alessandro Del Piero, dieci anni fa: ottobre 2007

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy