Di Livio: “Accolto a Firenze come un gobbo, poi tutto cambiò”

Di Livio: “Accolto a Firenze come un gobbo, poi tutto cambiò”

L’ex giocatore ha parlato

di redazionejuvenews
Di Livio

TORINO – L’ex giocatore della Juventus e della Fiorentina Angelo Di Livio ha parlato intervistato da Umbria TV.

Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

“A Firenze mi accolsero come gobbo di m…., ma poi ci misi poco a convincerli. Fu sufficiente un preliminare di Champions. Sono rimasto dopo il fallimento, fu un’esperienza bellissima. Andavamo ovunque con migliaia di tifosi, come successe a Perugia in quella stagione di C2. Spareggio Serie A? Mi fece male affrontare il Perugia, ma purtroppo questo è il calcio. Firenze è stata una storia romantica e bellissima che racconto ancora a mio figlio. Gli ripeto sempre che se uno gioca con la maglia addosso dà molto di più e poi i tifosi ti vogliono bene. Io sono stato apprezzato da tutte le tifoserie.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy