Da Ibra a Messi, passando per Immobile e Gilardino: quando i tatuaggi sono per i familiari

Da Ibra a Messi, passando per Immobile e Gilardino: quando i tatuaggi sono per i familiari

Ecco tutti i tatuaggi dedicati dai calciatori ai propri cari

1

di Cristiano Passa

TORINO – L’arte del tatuaggio, ricercata e in continuo mutamento, è una delle parti preponderanti della vita della maggior parte dei calciatori. Tribali, draghi, disegni immensi, la fantasia dei campioni del pallone non ha limite, e ogni domenica sui campi da gioco si vedono sfilare disegni e forme di ogni tipo.

Molti calciatori però, hanno anche deciso di dedicare una parte del loro corpo ai familiari, ricorrendo a scritte, disegni e simboli.

Zlatan Ibrahimovic

Uno di questi è Zlatan Ibrahimovic che sul braccio destro , vicino al tribale, ha tatuati i nomi dei figli: Maximilian e Vincent. VAI AL PROSSIMO>>>ibrahimovic

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy