Cuadrado, oggi l’operazione. E la Juve valuta un colpo di mercato last minute

Cuadrado, oggi l’operazione. E la Juve valuta un colpo di mercato last minute

Avvistato a Vinovo l’agente Beppe Riso, i bianconeri studiano un possibile acquisto tra oggi e domani

di redazionejuvenews
Cuadrado

TORINO – Juan Cuadrado finirà sotto i ferri già oggi a Monaco di Baviera per risolvere l’infiammazione pubica che lo tormenta da dicembre e per rivederlo in campo potrebbero servire 40-60 giorni. Nessun miracolo: lo specialista tedesco ha confermato le previsioni filtrate negli ultimi giorni. L’ orientamento della Juventus, però, non cambia: soltanto un’occasione di livello – una sorta di acquisto anticipato in vista di giugno – potrebbe spingere Beppe Marotta e Fabio Paratici a un colpo last minute. «Siamo a posto così, non ci sono interventi da fare anche con Cuadrado fuori», ha ribadito ieri l’ad juventino. E prima di lui, anche Massimiliano Allegri aveva chiuso con 48 ore d’anticipo le trattative: «La squadra resta questa».  Il mercato, però, è il regno dell’imprevedibilità: a prescindere da Han, che comunque non arriverebbe subito a Torino (a fianco i dettagli), a cambiare le carte in tavola potrebbe essere un’apertura improvvisa dell’Atletico Madrid per Ferreira Carrasco o un’operazione allargata col Sassuolo per anticipare il Napoli su Matteo Politano. Vista la rosa duttile e di qualità, tanto Marotta e Paratici quanto Allegri non vogliono però mettere una toppa tanto per farlo. Il motivo è logico: da Alex Sandro a Matuidi, passando per Sturaro, i giocatori in grado di cambiare ruolo in situazione d’emergenza non mancano. Senza contare che Federico Bernardeschi, ultimamente unico cambio dell’attacco, sta guadagnando spazio a suon di gol e assist; Paulo Dybala vede avvicinarsi il rientro (l’esame che sosterrà domani sarà importante in ottica Tottenham); e tra le opzioni di Allegri c’è anche quella di variare telaio tattico in determinate partite. Aspettando le ultime 48 ore di mercato, ieri a Vinovo si è stato avvistato anche l’agente Giuseppe Riso. La motivazione ufficiale era la sfida di campionato Primavera tra Juventus e Genoa, con Riso impegnato a seguire da vicino alcuni suoi assistiti (tra i quali Salcedo che pure piace molto alla Juve). A Vinovo c’erano anche il vicepresidente Nedved e il ds Paratici: una chiacchierata con Riso che è il manager di diversi giocatori che interessano ai bianconeri tra i quali Cristante, Jankto, Vrsaljko (oltre a Caldara che arriverà a Torino in estate).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy