Cesari: “ Mani di Benatia involontario. Manca un rigore ai bianconeri”

Cesari: “ Mani di Benatia involontario. Manca un rigore ai bianconeri”

L’ex arbitro di Serie A ha rilasciato delle dichiarazioni durante la trasmissione Tiki Taka

di redazionejuvenews

TORINO – L’ultima gara di campionato ha visto vincere la Juventus per 3-1 ai danni del Cagliari che, nonostante il risultato ha impensierito e non poco i ragazzi di Allegri. La partita è stata ricca anche di episodi da VAR, chiamato in causa due volte solamente nel primo tempo, per due presunti falli da rigore. Su questo tema ha rilasciato delle dichiarazioni l’ex arbitro di Serie A, Graziano Cesari, che ha parlato durante la trasmissione di Tiki Taka.

“ Dobbiamo spiegare perchè Mariani e Massa hanno ritenuto involontario il mani di Benatia, a mio parere giustamente: perchè il braccio destro non va mai sul pallone, non si muove mai in quella direzione: e soprattutto perchè lui non assume una posizione naturale, il movimento è funzionale al resto del corpo. Guardate la postura delle due braccia di Benatia, non sono assolutamente differenti, significa cercare una maggiore elevazione  e una maggiore potenza nel colpo di testa. Questo credo sia un gesto  atletico-dinamico di un difensore o di un attaccante. In questo caso per lui sarebbe stato impossibile mettere le braccia dietro la schiena essendo in elevazione, stiamo parlando di un giocatore che ha i piedi alti. Mariani era nella posizione migliore, ma va a rivederla. Non accetta il consiglio di Massa essendo coinvinto che il giocatore del Cagliari l’avesse presa solo di spalla. E’ difficile in quei secondi far cambiare idea a Mariani. Dico la sincera verità il movimento è molto sospetto. Le linee guida dicono che se il braccio va verso il pallone è sicuramente volontario”. Intanto in casa Juve è pronto il super colpo di mercato.>>> CONTINUA A LEGGERE 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy