Ceccarini: “Per la Juve San Siro è la prova verità”

Ceccarini: “Per la Juve San Siro è la prova verità”

Il giornalista ha parlato a RMC Sport

di redazionejuvenews

TORINO – Il giornalista Nicolò Ceccarini ha parlato a RMC Sport della sfida di domani sera tra la Juventus e il Milan e della Serie A.

“L’Inter è al lavoro per blindare Skriniar. Il difensore slovacco cresce partita dopo partita e ormai è arrivato a un livello altissimo. Anche Spalletti dopo la gara con il Barcellona ha sottolineato che ormai è un giocatore top. Un vero leader della difesa, in grado di unire qualità e personalità. Skriniar ha un contratto fino al 2022 per cui da questo punto di vista l’Inter è al riparo da sorprese, in più anche la volontà del giocatore è di rimanere in nerazzurro, ma è chiaro che alla finestra ci sono già molti club pronti a sferrare l’assalto. La lista delle pretendenti è numerosa. Ci sono Barcellona, Bayern Monaco, Manchester United e City sulle sue tracce. L’Inter sta cercando di stringere i tempi per allungare di un anno il contratto di Skriniar, ovviamente con un importante adeguamento economico. Al momento però c’è ancora differenza tra domanda e offerta. Il fatto che l’Inter stia tornando tra le protagoniste anche in Europa (come stanno dimostrando le ultime partite in Champions Legue), è sicuramente un aiuto in più. Intanto anche il Napoli sta facendo i suoi giri d’orizzonte. La filosofia del club è quella di monitorare i talenti più bravi del nostro campionato. Barella è evidentemente ai primi posti ma il Cagliari lo valuta più di 40 milioni di euro e questo rende molto complicato un tentativo. E allora ecco che i riflettori sono puntati su Tonali, gioiellino del Brescia, che già si porta dietro l’etichetta di nuovo Pirlo. Classe 2000, è già seguito da tanti club. In Italia un po’ tutte le big hanno mandato i loro osservatori a visionarlo.Il Napoli si è mosso e ora sta valutando il da farsi. Tra l’altro Tonali piace tanto anche all’estero, soprattutto a Sarri, che lo ha già segnalato per il suo Chelsea. Molto attivo anche il Milan. A gennaio arriverà Paquetá, ma non sarà il solo acquisto, anche alla luce dell’infortunio di Biglia. Per completare il lavoro di Gattuso serve un altro centrocampista. E nella lista rossonera c’è sicuramente Paredes, che non sta vivendo una grandissima stagione allo Zenit. Il club di San Pietroburgo un anno e mezzo fa lo ha pagato 25 milioni di euro. In estate il Milan aveva cercato di prenderlo, fermandosi di fronte alla richiesta di 30 milioni di euro. Paredes sarebbe felice di tornare a giocare in Italia e la sensazione è che il Milan proverà a vedere se esistono i margini per impostare un trattativa già in questo mercato invernale. Infine una considerazione sul super match di domenica sera a San Siro. Dopo la rimonta a sorpresa del Manchester United, la Juventus è chiamata a dare un segnale forte in campionato, ma questo Milan è una squadra pericolosa e sopratutto lanciata da tre vittorie consecutive in Champions League, che lo hanno riportato in piena zona Champions League. Mi aspetto una grande partita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy