Boniek: “Balotelli in sovrappeso di 15kg? Non lo manderei in campo. CR7 segnerà tanto”

Boniek: “Balotelli in sovrappeso di 15kg? Non lo manderei in campo. CR7 segnerà tanto”

Zibi Boniek parla della sfida tra Portogallo e Italia

di redazionejuvenews

 

Boniek parla delle Nazionali

 

Zibi Boniek ai microfoni di Radio Anch’io Sport ha parlato della nazionale polacca: “Non sono pienamente soddisfatto perché abbiamo trovato una squadra in difficoltà e potevamo raddoppiare il vantaggio. Nel secondo tempo abbiamo un po’ rinunciato ad attaccare, come da copione. E’ venuto questo calcio di rigore e abbiamo pareggiato. E’ sempre meglio due feriti di un morto, visto che apre la strada a entrambe in questa competizione. Sarei preoccupato? Io vorrei avere una Nazionale come quella italiana. E’ piena di italiani. Però mi chiedo perché i giocatori italiani rendono al 50% rispetto a ciò che fanno nel club. Poi non manderei in campo un giocatore con 15 chili in sovrappeso. Se parlo di Balotelli? Non lo so. Il rigore? Per me non c’era, perché il difensore prende pienamente la palla che ha Chiesa a disposizione. Ai miei tempi questo veniva definito un intervento pulitissimo. Questa è la vera Polonia o quella del Mondiale? Per tre anni e mezzo abbiamo fatto un grande percorso. Al Mondiale siamo arrivati un po’ sotto tono. Sono convinto che serva concentrazione nei grandi appuntamenti. Abbiamo giocato male e non abbiamo ottenuto il minimo degli obiettivi ovvero il passaggio del turno. Ora ci siamo rimessi in marcia e vedremo dove potremo arrivare all’Europeo. I nostri migliori giocatori giocano tutti all’estero e vengono preparati dai migliori club al mondo”. Su Balotelli Bokiek dice: “Io ho parlato con Sacchi subito dopo la partita e abbiamo sottolineato il fatto che il giocatore non era preparato per la partita. Quello che conta nel calcio è l’intelligenza nei confronti del resto della squadra e del campo. Mi dispiace per Balotelli, perché me lo ricordo in uno Juventus-Inter che era devastante. Non l’ho visto preparato per certi sforzi a certi livelli. E’ colpa sua perché un professionista non può presentarsi in queste condizioni”. Toccando l’argomento Cristiano Ronaldo e la sua mancanza in nazionale invece: “Ha dato tanto per il Portogallo. Se ha scelto di riposarsi, la Federazione ha deciso di dargli il via libera. E’ un giocatore fantastico, anche se fossi in lui io sarei in Nazionale perché quando giocavo ho sempre risposto alle convocazioni. Io sapevo che mi sarebbe mancato una volta smesso, per questo non ho mai detto no alla Nazionale. I giudizi positivi su Balotelli? Dire che Balotelli ha lavorato per la squadra è dire una bugia bella e buona. Nessuno ha detto che stava male fisicamente. Io non capisco perché non venga sottolineato questo motivo. Per essere un grande giocatore devi essere in forma, sempre. In queste condizioni Balotelli non serve a niente. Zielinski? La sua posizione migliore è quella di trequartista dietro la punta. Lui col primo tocco ha un campio di direzione sorprendente per l’avversario, è unico in questo. E’ un calciatore che ha dei momenti di buio nel corso della partita ma è completo e forte. Tornerà a segnare e tanto, anche se non potrà fare 100 gol come in altri campionati perché i difensori italiani difendono in modo diverso”. Intanto Marotta prepara due colpi per gennaio…>>>CONTINUA A LEGGERE

 

Zibi Boniek
Zibi Boniek

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy