Allegri ha stregato il PSG: risultati e continuità, a Parigi tutti pazzi per Max

Allegri ha stregato il PSG: risultati e continuità, a Parigi tutti pazzi per Max

L’allenatore bianconero piace moltissimo alla dirigenza del club francese

Massimiliano-Allegri

TORINO – Il PSG invaghito. Ecco: è inevitabile che questo Allegri piaccia in giro per l’Europa. Forte di un contratto fino al 2020, Max però alla Juve sta bene («E voglio restarci a lungo» ha detto recentemente) così come la dirigenza sta benissimo con lui. Ma intanto l’Europa ha cominciato a rendersi conto che Max non solo ci sa fare ma che ci… sa fare con continuità. Le sirene inglesi, allora, potrebbero tornare a lampeggiare: per esempio quella del Chelsea su tutte (se Conte se ne andrà), del Man United se Mou dovesse salutare odel l’Arsenal. E’ però dalla Francia che rifioriscono pensieri forti legati a quel Psg che già aveva pensato a Max l’estate scorsa. Pare infatti che i vertici del club parigino – da ieri a Doha anche in concomitanza della visita di Stato del presidente francese Macron – studino profili di allenatori in grado di gestire meglio squadra e pesanti investimenti. Uno studio che prevede – salvo trionfi su tutti i fronti di Emery – un cambio a giugno, e in cima alla short­list il top ci sarebbe proprio Allegri, con Conte piano­B. Il Psg si è insomma invaghito di Max. E la frase di AlKhelaifi post batosta in Baviera («Non giochiamo bene, sono molto deluso») sa di pazienza finita verso Emery. Ecco: ma se il Psg volesse a tutti i costi Allegri? Il rapporto Max­Juve è talmente solido che sarebbero barricate.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy