Allegri: “Domani bisogna vincere, mai detto di voler lasciare la Juventus”

Allegri: “Domani bisogna vincere, mai detto di voler lasciare la Juventus”

Il tecnico ha parlato dalla sala stampa dell’Allianz Stadium

di redazionejuvenews
Allegri

TORINO – Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato dalla sala stampa dell’Allianz Stadium per presentare la partita in programma domani sera a Torino contro l’Udinese.

UDINESE – “La partita di domani bisogna vincere, indipendentemente dal vantaggio che abbiamo. Mancano 6 vittorie. Domani vedrò chi gioca, Dybala sta meglio, Mandzukic anche, Ronaldo è a disposizione, Bonucci e Chiellini non giocheranno, Cancelo e Pjanic sono squalificati, Douglas Costa è in netto miglioramento e martedì dovrebbe esserci. Dobbiamo vincere per preparare al meglio la partita di martedì.”

FUTURO – “Ieri sera ci siamo visti con il Presidente. Tutte le cose uscite fino ad oggi sono cavolate, le liti, le dimissioni, tutto quanto. Due persone come me e il Presidente dopo 5 anni che lavorano insieme e che con la Juventus hanno costruito qualcosa di importante, e con 16 punti di vantaggio è vero che possono perdere decisioni così drastiche? Ieri abbiamo parlato del rinnovo del contratto, del quale parleremo a stagione finita. Spero da ora in poi non vengano più scritte cose non vere. Cinque anni fa quando sono arrivato c’era la paura di non passare il girone, e l’obiettivo della società era arrivare a giocarsi tutti gli anni la possibilità di vincere la Champions, e per farlo devi passare il girone. Dagli ottavi in poi nulla è scontato, basta vedere gli ultimi giorni. Vincere è straordinario, continuare a farlo di più. La Juventus ha una base solida importante che ogni anno la porterà a giocarsi la Champions League. Poi nel calcio si vince e si perde, soprattutto in Champions. Martedì avremo una grande partita da giocare, in una stagione che sento dire sarà fallimentare se usciamo. Pensate gli altri. Credo che bisogna celebrare la Juventus e i trofei che vincerà. Ogni vittoria è frutto di lavoro e sacrificio, nessuno ci regala niente.”

RONALDO – “Ronaldo è a disposizione domani, a Napoli non giocavamo bene il secondo tempo e lui ne ha risentito. La squadra aveva capito il momento e ha fatto difesa, se non ci fosse stato il malinteso tra Szczesny e Chiellini manco prendevamo gol, abbiamo fatto quello che serviva, può succedere di creare meno occasioni. La partita di Madrid ci aveva lasciato scorie importanti, prima di quella giocavamo bene, ora queste scorie sono smaltite, martedì saremo pronti, se saremo anche fortunati lo vedremo, ma faremo una grande partita.”

CONTRATTO – “Sono in totale sintonia con la squadra anche il futuro, con il Presidente abbiamo parlato dei 5 anni, del futuro, poi abbiamo deciso di aspettare la fine della stagione per fare le valutazioni. Mai detto di voler lasciare la Juventus così come non lo ha mai detto il Presidente.”

GOSSIP – “Le cose che vengono dette danno brio all’ambiente. Non andiamo in ritiro, la squadra è responsabile e ci andremo domani dopo l’allenamento.”

CHAMPIONS – “Spero domani i tifosi vengano e si divertano, con il Frosinone sembrava di giocare a porte chiuse. Abbiamo bisogno di loro. Martedì, indipendentemente dai risultati di questi due giorni, siamo pronti per cercare di fare questa grande impresa, non sarà facile, ci vorrà pazienza e lucidità, ma è nelle nostre corde.”

RUMORS – “Le cose che vengono dette mi scivolano addosso, siamo in sintonia con la società, tutto ciò che è stato scritto e detto su di me e la Juve non è vero. Ieri siamo andati a cena, lo facciamo ogni anno a marzo, lo facciamo per parlare di tutto. Poi voi fate il vostro lavoro, la Juventus è a +16 e agli ottavi di Champions e deve cambiare allenatore. Io mi diverto a sentire queste cose, se vincessimo lo Scudetto 9 titoli su 10 in Italia in 5 anni li abbiamo vinti.”

CRITICHE – “Fa tutto parte del gioco, io vedo il bicchiere mezzo pieno, per chi lo vede mezzo vuoto non posso fare niente, sono persone negative. Io quando mi alzo vedo sempre il sole, è una filosofia di vita, uno decide di prenderla in un certo modo. Alle persone negative le cose vanno male, a quelli positivi di solito vanno bene. Chi vede negativo mi fa tenerezza.”

FORMAZIONE – “Mandzukic e Dybala si sono allenati a parte, Kean al 99% gioca domani, ma deciderò domani mattina. Gioca Szczesny. Ronaldo non gioca, è in panchina a disposizione. Barzagli è fresco come una rosa, i vecchi cavalli non hanno bisogno di corse di rientro quando rientrano, corrono molto bene.”

ULTIM’ORA – Scoppia la bomba di mercato in casa Juve. Ora basta: Agnelli è furioso, decisione clamorosa! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy