Allegri: “Dybala deve ritrovare la forma, Pjanic può riposare”

Allegri: “Dybala deve ritrovare la forma, Pjanic può riposare”

Il tecnico bianconero ha parlato dalla sala stampa dell’Allianz Stadium

di redazionejuvenews
Calciomercato Juventus: Allegri potrebbe essere sostituito da un altro grandissimo tecnico.

TORINO – Massimiliano Allegri ha parlato dalla sala stampa dell’Allianz Stadium per presentare la sfida in programma domani alle 15:00 tra i bianconeri e il Sassuolo.

DYBALA – “Sono molto contento di come è entrato a Parma l’ultimo quarto d’ora, già con un approccio completamente diverso. Poi deve fare come gli altri, allenarsi, trovare una condizione ottima. Poi abbiamo tante partite perché ora inizia la stagione. Da ora fino al 30 dicembre abbiamo due obiettivi: qualificarsi in Champions e mantenere la testa de lcampionato, per prepararci a marzo per il finale di stagione. Ho una rosa importante, ho tanti giocatori tecnici che ogni tanto dovrò lasciar fuori, anche se le partite come dico sempre si giocano in 14 quindi c’è spazio per tutti.”

FIFA WORLD PLAYER – “Lo darei a Ronaldo per quello che ha fatto lo scorso anno”

DE ZERBI – “Le sue squadre giocano sempre bene, lui p molto bravo. Giocano bene, hanno giovani e giocatori più esperti e per noi, vista la classifica, è uno scontro diretto. De Zerbi sta facendo bene con quello che ha a disposizione”

DYBALA – “Non ha giocato perché ho fatto scelte tecniche e di formazione. Nessuno mette le qualità di Paulo in discussione, ma io devo mandarne in campo 11 più 3. Ora per fortuna giochiamo ogni tre giorni, Paulo deve mettersi in discussione e lavorare e dimostrare sul campo. Qualcuno poi in una rosa del genere è ovvio che rimanga fuori. Però si stanno mettendo pressioni addosso che non vanno bene, perché se domani gioca e non fa una bella partita voi siete i primi a massacrarlo, e io lo devo evitare.”

FORMAZIONE – “Domani dobbiamo vincere, chi ha giocato due partite in Nazionale è difficile che giochi. Eccezzion fatta per Matuidi.”

RONALDO – “Non mi aspetto né più né meno di quello che ha fatto nelle prime tre partite. Non ha segnato nelle prime 3, tutti aspettavano Ronaldo e ha segnato Mario. Credo domani si sbloccherà e farà gol.”

PERIN – “Domani gioca Szczesny, ma da adesso ci sarà anche spazio per Perin, che è pronto per giocare e si sta allenando bene.”

MANDZUKIC – “Mario domani gioca, Chiellini e Khedira non so ancora. Giorgio forse avrà un turno di riposo.”

ATTACCO – “Nel calcio ci vuole equilibrio, è questione di caratteristiche dei giocatori. Se giocano Dybala, Ronaldo e Mandzukic quando abbiamo la palla è tutto facile, quando non la abbiamo tutti devono stare a disposizione. Quando giocavamo due anni fa con Dybala, Mandzukic, Higuain e Cuadrado siamo arrivati in fondo perché tutti si mettevano a disposizione. Basta trovare equilibrio. Abbiamo preso già 3 gol in 3 partite e molti tiri in porta, e questo non va bene. Dobbiamo trovare in questo una solidità diversa, e per farlo devono mettersi tutti a disposizione.”

EMRE CAN – “Domani potrebbe giocare titolare. Pjanic difficilmente giocherà, devo valutare se giocherà Khedira. Sta capendo che viene da un calcio diverso, ed è normale che ci vuole un periodo di adattamento, in più veniva da un lungo periodo di stop, è difficile che abbia 90 minuti nelle gambe.”

NAZIONALE – “Mancini ha iniziato un lavoro, ci vuole pazienza, fiducia ed equilibrio. Tutti dobbiamo farci delle domande e trovare una soluzione, e magari rivedere quelli che sono state negli ultimi 20 anni delle idee di calcio. Per andare avanti ogni tanto bisogna fare passi indietro, e quello che 40 anni fa c’era nel calcio non è tutto da buttare. Per fare questo però chi di dovere deve fare un programma, non solo verso i giocatori ma anche verso gli educatori e gli insegnanti. Può darsi che vada rivista la metodologia. CI vuole equilibrio in tutto. E magari rendere le cose un pochino più semplici, ma bisogna mettersi lì e nell’interesse generale rivedere le cose che sui possono migliorare. É troppo facile dire che i giocatori non escono, perché magari insegnato male.”

PJANIC – “Sta bene, può giocare, ma una mezza giornata di riposo gliela potrei dare. Dalle Nazionali sono tornati tutti bene, Douglas Costa, Cuadrado, Alex Sandro. La squadra sta entrando in condizione e secondo me una partita ogni tre giorni farà sì che miglioreremo ancora di più di condizione.”

JUVENTUS UNDER23 – “Ho parlato con Zirenolli, che conosco perché abbiamo giocato insieme un anno a Pescara. E’ una squadra tecnica e divalore che sicuramente troverà difficoltà in Lega Pro, contro gente esperta, ma questo gli servirà, perché all’interno del percorso di ogni ragazzo c’è anche questo. L’obiettivo è quello del risultato alla fine, quindi oltre che insegnargli a giocare a calcio, a essere educati e tatticamente perfetti bisogna che trovino le malizie per essere perfetti e solo con l’esperienza lo possono fare. E secondo me un campionato di Lega Pro è formativo per ragazzi giovani e tecnici che alle prime botte che prendono si svegliano.”

TERZINI – “Ho tre giocatori, Cancelo, De Sciglio e Alex Sandro che possono giocare terzini. Se non gioca Alex Sandro sicuramente giocheranno Cancelo e De Sciglio a destra o a sinistra. Su Emre Can devo vedere se gioca Khedira.”
BENTANCUR – “Si devono abituare a giocare in quel ruolo lì. In quel ruolo ci vuole la specificità del ruolo. Mentre la mezz’ala la puoi aggiustare, quello è un ruolo che il giocatore deve conoscere bene. Bentancur ed Emre Can possono farlo entrambi con caratteristiche diverse.”
SARRISMO – “L’Allegrismo non deve entrare nei vocabolari. La cosa che vorrei io è che si facesse qualche passo indietro. Noi abbiamo un ragazzo che è Fagioli e vederlo giocare è un piacere, perché è un ragazzo del 2001 che conosce il calcio. È bello vederlo giocare e non ne escono fuori sempre di questi ragazzi e sarebbe bello non perdere ragazzi così. E credo che per farlo si dovrebbe fare quello che si faceva prima, lavorare sui singoli giocatori. Magari saranno passi indietro, ma un passaggio fatto bene vuole dire un’azione da gol, un passaggio fatto male dà tempo agli altri per farli sistemare. E su questi particolari bisogna lavorare di più, perché il calcio, soprattutto per i ragazzi, è un gioco. Normale che quelli che hanno più estro hanno una sensibilità diversa e quindi devono andare al campo e avere voglia di giocare a calcio, perché se gli facciamo passare la voglia di giocare a calcio mollano.”
DIFESA – “Senza Chiellini gioca o Benatia o Rugani, sono in condizione entrambi. Deciderò oggi chi gioca.”

Calciomercato Juventus, scelto il sostituto di Dybala: nome pazzesco!

Juvenews.eu

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy