Accelerata per Emre Can

Accelerata per Emre Can

I bianconeri in ansia per l’inserimento di City e Bayern proveranno a chiudere in tempi brevi

di redazionejuvenews
Emre Can

TORINO – Come si pronosticava,  la questione Emre Can non poteva essere gestita in totale autonomia ed esclusiva, al sicuro da varie intromissioni esterne e tentativi di sopraffazione. Tant’è che  non stupiscono le indiscrezioni che continuano a giungere da Inghilterra e Germania in merito all’interesse che altri top club nutrono nei confronti del forte e completo centrocampista tedesco, in scadenza di contratto con il Liverpool. E naturalmente, per ciò stesso, ancor più appetibile in quanto tesserabile a parametro zero. In primis, per l’amministratore delegato Beppe Marotta e il direttore sportivo Fabio Paratici, le insidie arrivano dal Manchester City (che un anno e mezzo fa ha già soffiato un altro tedesco di origini turche alle ambizioni bianconere, Ilkay Gündogan) e dal Bayern Monaco, i cui dirigenti avranno pure eccellenti rapporti con i colleghi bianconeri, ma ovviamente badano innanzitutto agli interessi del loro club. La Juventus prende atto e prova a correre ai ripari alzando il pressing su Emre Can e il suo agente. “Non c’è ancora alcun accordo – ha recentemente detto Marotta a Sky – sappiamo che Emre Can è un giocatore in svincolo al 30 giugno, per cui il regolamento ci consente già da oggi di allacciare i primi contatti col suo entourage. Questo è un percorso che noi abbiamo intrapreso, anche se la concorrenza è tanta. Non sappiamo se poi il giocatore intenda anche rinnovare il contratto con il Liverpool. Di sicuro è un ottimo centrocampista, un’ottima opportunità e posso dire che noi faremo di tutto per cercare di portarlo a Torino”. Orbene, posto che di certo non c’è pressoché nulla (nella vita come nel calciomercato), l’eventualità di un rinnovo Emre Can-Liverpool appare alquanto remota: ormai è da mesi che i Reds propongono prolungamenti e rilanci vari, riscontrando solo titubanze e rinvii. Da parte sua, invece, la Juventus ha un accordo di massima con il giocatore risalente alla scorsa estate: quando i bianconeri erano convinti che i circa 30 milioni di euro offerti al club inglese fossero sufficienti a chiudere anzitempo l’operazione (ma Klopp mise il veto). Non sa, però, la Juventus, fino a che punto Manchester City e Bayern siano disposti a rilanciare rispetto ai 5 milioni di euro più bonus proposti al giocatore. Vorrebbero, soprattutto, evitare di scoprirlo. Chiudendo pertanto il prima possibile le trattative.

Juvenews.eu

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy