Gol alle spalle: TEVEZ gela tutti con il suo FUTURO

Gol alle spalle: TEVEZ gela tutti con il suo FUTURO

Ieri l’ennesima perla di Carlitos Tevez che ha deliziato il pubblico con un calio di punizione alla Pirlo. E con la solita umiltà l’Apache nel dopo-partita ha detto: “Quando torna Andrea, le calcerà lui perché è lui il titolare. Io lo guardo e imparo”. Diciamo che l’apprendimento è ottimo a…

Ieri l’ennesima perla di Carlitos Tevez che ha deliziato il pubblico con un calio di punizione alla Pirlo. E con la solita umiltà l’Apache nel dopo-partita ha detto: “Quando torna Andrea, le calcerà lui perché è lui il titolare. Io lo guardo e imparo”. Diciamo che l’apprendimento è ottimo a giudicare da quanto fatto vedere all’Olimpico. Più i tifosi vedono le magie di Carlitos, più se ne innamorano, ma più aumenta anch il rimpianto di dovergli dire addio nel giugno del 2016, quando scadrà il contratto che l’argentino ha già deciso di non rinnovare per tornare al Boca. O forse no?

Gà, perché proprio ieri sia prima che dopo la partita Marotta è stato incalzato dai giornalisti a proposito dell’accordo con l’Apache e un filo di speranza che possa essere prolungato c’è ancora. Il DG della Juve si è addirittura giocato la carta del contratto in bianco: “Noi vorremmo prolungare il contratto di Buffon e Tevez – ha detto Marotta – fanno parte integrante di questa Juventus Sono ottimi calciatori, professionisti seri, sono loro a decidere il proprio destino, da parte nostra c’è già un contratto firmato in bianco. Quanto a Tevez, c’è il desiderio di poterlo tenere per più anni ancora”. I tifosi bianconeri sperano proprio che il DG riesca a convincerlo… (calcioworld.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy