“Calci e pugni per il campione del Real”: dopo il derby le gravissime immagini

“Calci e pugni per il campione del Real”: dopo il derby le gravissime immagini

Li hanno aspettati in piena notte e li hanno insultati. La sconfitta nel Clasico contro il Barcellona ha provocato l’ennesimo incidente con i tifosi di un 2015 finora da dimenticare.RABBIA — Il Real è scivolato a -4 dalla vetta e rischia di buttare all’aria il record di 22 vittorie consecutive…

Li hanno aspettati in piena notte e li hanno insultati. La sconfitta nel Clasico contro il Barcellona ha provocato l’ennesimo incidente con i tifosi di un 2015 finora da dimenticare.

RABBIA — Il Real è scivolato a -4 dalla vetta e rischia di buttare all’aria il record di 22 vittorie consecutive tra campionato e coppe ottenuto fino al trionfo nel Mondiale per club a dicembre. I tifosi avevano già manifestato il proprio dissenso dopo il k.o. indolore contro lo Schalke in Champions, chiedendo la testa di Ancelotti. Stavolta un paio di esagitati se la sono presa con i primi che gli sono capitati a tiro: i giocatori sono rientrati da Barcellona al centro sportivo di Valdebebas in piena notte e sono tornati a casa ciascuno nella propria auto.

 

La Bentley di Gareth Bale e l’Audi di Jesé sono state colpite con calci alla carrozzeria. Il gallese, in particolare, è finito da tempo nel mirino dei tifosi e anche in Inghilterra è stato nuovamente criticato per la prestazione contro il Barça: lui è sfrecciato via davanti agli occhi dei due sostenitori che hanno avuto comunque modo di colpire la sua vettura.

Il finestrino dell’Audi di Jesé è stato invece colpito con un pugno, così lo spagnolo, visibilmente contrariato, lo ha abbassato fermandosi per un attimo e ripartendo senza fiatare. Sergio Ramos, invece, è stato l’unico a fermarsi subito per ascoltare le ragioni dei fan: non è un canterano, ma gioca nel Real da 10 anni e si è sentito in dovere di dare spiegazioni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy