Qui Verona, Toni: “Era giunto il momento di dire basta”

Qui Verona, Toni: “Era giunto il momento di dire basta”

L’attaccante del Verona ha parlato della sua ultima partita in carriera

TORINO – Intervenuto ai microfoni di Radio Deejay, l’attaccante del Verona Luca Toni ha parlato dell’ultima partita in Serie A contro la Juventus: “Ci avviciniamo all’ultima partita, quando sai che è veramente l’ultima provi emozioni belle e meno belle. Giusto viverle intensamente. Quando ho maturato l’idea di lasciare? Sono 4-5 anni che devo smettere, poi facevo sempre gol e continuavo. Parlando con la mia famiglia ho deciso di chiudere questa carriera bellissima. Era il momento giusto per farlo. L’esperienza in Asia? Mi ha insegnato che si sta da Dio in Italia. È un altro calcio, che può crescere tanto ma che non è ancora arrivato a un professionismo alto. Sono un giocatore che ha bisogno di tempi e giocate e lì non c’erano, non mi trovavo bene e sono tornato. Totti? Sono storie bellissime. Ha fatto la storia della Roma, deve decidere lui quando smettere. Non è facile decidere, bisogna vedere cosa gli frulla per la testa. Certo che se entra e fa gol… Cercare nuove sfide è il segreto per giocare così a lungo. Chi porterei al Mondiale come punte? Il campionato italiano non ha dato molti attaccanti che hanno fatto tanti gol, dipenderà dal ct trovare gli uomini giusti. Ci sono dei giovani che passando dalla Serie B si trovano ancora meglio in Serie A, magari Lapadula facendo il salto di categoria può trovare più entusiasmo. Io falloso? Spesso è l’unico modo per prendere la palla. Dovevo fare quello che potevo e con le mie caratteristiche cercavo di aiutare la mia squadra. Ho segnato meno di testa che di piede? Di testa sono migliorato tanto a Palermo, per fortuna che almeno segnavo di piede. Farò il dirigente? Qualcosa dovrò fare, anche mia moglie me lo chiede sempre. Devo decidere cosa fare adesso, vediamo”. Nel frattempo Allegri parla di futuro: CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy