Pato contestato anche al San Paolo

Pato contestato anche al San Paolo

Non c’è pace per Alexandre Pato. Il centravanti brasiliano dopo aver concluso la sua a dir poco travagliata esperienza al Corinthians, sperava di ritrovare serenità al San Paolo club pronto a puntare sull’ex Milan. Niente da fare invece per il “Papero” che dopo le contestazioni e le minacce di aggressione…

Non c’è pace per Alexandre Pato. Il centravanti brasiliano dopo aver concluso la sua a dir poco travagliata esperienza al Corinthians, sperava di ritrovare serenità al San Paolo club pronto a puntare sull’ex Milan. Niente da fare invece per il “Papero” che dopo le contestazioni e le minacce di aggressione dei tifosi della sua ormai ex squadra, ha ricevuto un’accoglienza tutt’altro che positiva dai suoi nuovi supporters. Durante il primo allenamento con la maglia del San Paolo Pato è stato accolto con cori di scherno e ingiuriosi e con uno striscione con la scritta “Pato no”. I tifosi paulisti non apprezzano i suoi trascorsi e minacciano anche di fischiare il giocatore durante i match.

La speranza di Pato. L’attaccante nel frattempo continua a lavorare nella speranza di conquistare una maglia da titolare nel club che gli permetta di partecipare da protagonista ai prossimi Mondiali brasiliani. San Paolo e Corinthians hanno fatto chiarezza sulle modalità dell’operazione che ha permesso lo scambio Pato-Jadson. L’ex milanista rimarrà al San Paolo in prestito fino al 2015 ma né lui né il collega potranno essere schierati nei derby in programma tra le due formazioni.

fonte: calcio.fanpage

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy