STUDIO SPORT – “Il giocatore sarà della Juve a giugno”

STUDIO SPORT – “Il giocatore sarà della Juve a giugno”

Percorso strepitoso con l’Empoli, la prima convocazione con la nazionale maggiore ottenuta lo scorso ottobre, il passaggio a titolo definitivo alla Juventus. Daniele Rugani s’è consacrato definitivamente tra i grandi, annata da assoluto protagonista in Toscana, esperienza che al termine della stagione sfocerà nel ritorno alla Vecchia Signora. Lontani i…

Percorso strepitoso con l’Empoli, la prima convocazione con la nazionale maggiore ottenuta lo scorso ottobre, il passaggio a titolo definitivo alla Juventus. Daniele Rugani s’è consacrato definitivamente tra i grandi, annata da assoluto protagonista in Toscana, esperienza che al termine della stagione sfocerà nel ritorno alla Vecchia Signora.

Lontani i tempi della Primavera allora allenata da Marco Baroni, tappa importante per uno dei difensori più promettenti dell’intero panorama europeo, riscattato recentemente dai bianconeri per 3,5 milioni. Affarone. In corso Galileo Ferraris si portano avanti con il lavoro, credono fermamente nel 20enne cresciuto tra le giovanili della Lucchese e dell’Empoli, scovato magistralmente dagli 007 di Madama.

 

Marotta e Paratici sentono di aver messo a segno un colpaccio, tassello che potrebbe regalare soddisfazioni al popolo zebrato per parecchi anni, inserimento da effettuare con furbizia e pazienza. A Vinovo si aspettano molto da questo innesto, qualità oggettive come base di partenza, il resto spetterà a Massimiliano Allegri e staff. Nessuna cessione temporanea, tante società hanno provato a contattare la Juventus in vista dell’estate, porte chiuse per tutti.

Rugani completerà il reparto difensivo, prenderà confidenza con i grandi appuntamenti e, con caparbietà, potrà tentare di ribaltare le gerarchie, le quali vedono in Bonucci, Chiellini e Barzagli gli assoluti uomini chiave del pacchetto arretrato. La concorrenza però non spaventa il numero 24 empolese, cresciuto vistosamente negli ultimi tempi seguendo gli insegnamenti di Maurizio Sarri, autentico maestro per quanto concerne la linea verde. (goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy