Niang condannato. Il legale: “tutta colpo del Milan”

Niang condannato. Il legale: “tutta colpo del Milan”

La condanna di M’Baye Niang fa rumore, ma lo fanno ancor di più le dichiarazioni dell’avvocato. Il legale del giovane attaccante punta il dito contro il Milan, a sua detta colpevole alla radice dell’incidente in Ferrari costato caro a colui che è di proprietà dei rossoneri ma si trova in…

La condanna di M’Baye Niang fa rumore, ma lo fanno ancor di più le dichiarazioni dell’avvocato. Il legale del giovane attaccante punta il dito contro il Milan, a sua detta colpevole alla radice dell’incidente in Ferrari costato caro a colui che è di proprietà dei rossoneri ma si trova in prestito al Montpellier. Come riporta ‘Tuttosport’, l’avvocato di Niang ha chiamato in causa il club italiano: Chi ha dato a Niang la voglia di guidare una Ferrari? Il Milan, che permette di averle a giocatori così giovani”. Una sorta di ‘arrampicata sugli specchi’ nella strategia difensiva per evitare una sanzione, che invece è puntualmente arrivata. 

 

 

 

Il “bambino che vive su un altro pianeta”, così è stato definito Niang reo secondo il giudice di aver avuto al volante un atteggiamento “folle, violento e stupido”, insieme a chi lo assisteva ha puntato sulle scuse ai coinvolti nell’incidente all’insegna di un’immagine di vittimismo tesa a giustificare il ‘pasticcio’. (Goal.com)

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy