Milan, allarme attacco: naso rotto per Pazzini

Milan, allarme attacco: naso rotto per Pazzini

E’ una maledizione quella del Milan in avanti. Da inizio stagione prima Allegri e adesso Seedorf non riescono mai ad avere il reparto al completo e adesso che ogni partita si trasforma in una piccola finale per poter raggiungere gli obiettivi prestabiliti, tutto si complica maledettamente. Prima Robinho che si…

E’ una maledizione quella del Milan in avanti. Da inizio stagione prima Allegri e adesso Seedorf non riescono mai ad avere il reparto al completo e adesso che ogni partita si trasforma in una piccola finale per poter raggiungere gli obiettivi prestabiliti, tutto si complica maledettamente. Prima Robinho che si infortuna all’adduttore, poi SuperMario che esce dal campo tenendosi la spalla dolorante, infine Pazzini che rimedia una frattura al naso. Solamente il giovane Petagna sembra al momento abile e arruolato e se la sfida di campionato contro la Juventus si giocasse domani per il tecnico olandese sarebbero solamente dolori.

 

 

Maledizione continua – Mario Balotelli resta ancora in dubbio per la contusione alla spalla che l’ha costretto ad uscire dal campo contro l’Atletico nei minuti finali di partita. Solamente a ridosso del match contro i bianconeri si deciderà il suo utilizzo. Poi c’è Robinho. Il brasiliano soffre ancora di un infortunio muscolare al lungo adduttore della coscia sinistra, ma per la partita di domenica potrebbe tornare a disposizione almeno in panchina. Infine ecco aggiungersi anche Pazzini che è uscito malconcio dalla sfida con la Sampdoria per una frattura al naso che i medici hanno cercato di ridurre con una manipolazione.  In queste ore si faranno ulteriori esami strumentali ma probabilmente dovesse scendere in campo lo farà con una maschera protettiva.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy