MERCATO : “Juventus-LLorente, e’ arrivata la notizia”

MERCATO : “Juventus-LLorente, e’ arrivata la notizia”

Carlos Tevez e Alvaro Morata. Poi, eventualmente, gli altri. Le gerarchie in attacco stilate da Massimiliano Allegri sono ormai chiare, l’argentino e lo spagnolo i due uomini a cui affidare la titolarità nella serate chiave, il resto viene dopo. Messaggio chiaro per Fernando Llorente, proveniente dall’ennesima prova poco brillante conseguita…

Carlos Tevez e Alvaro Morata. Poi, eventualmente, gli altri. Le gerarchie in attacco stilate da Massimiliano Allegri sono ormai chiare, l’argentino e lo spagnolo i due uomini a cui affidare la titolarità nella serate chiave, il resto viene dopo. Messaggio chiaro per Fernando Llorente, proveniente dall’ennesima prova poco brillante conseguita a Palermo, sempre più indiziato a salutare la Juventus al termine della stagione.

La decisione è stata presa in corso Galileo Ferraris, concreta possibilità di mettere a segno un’importante plusvalenza, togliendo dal monte ingaggi un contratto particolarmente oneroso. Lavori in corso, l’a.d. Beppe Marotta sta iniziando ad apparecchiare le mosse estive e la partenza del basco in tal senso rappresenta una priorità. 

Nessuno sconto, la Vecchia Signora è conscia di avere in mano un profilo internazionale, il quale però fatica ad integrarsi nei meccanismi di Massimiliano Allegri, assai differenti da quelli proposti in passato da Antonio Conte. Pochi goal finora in questa stagione – 7 in 31 presenze – bottino per nulla confortante, anzi, preoccupante.

 

 

 

Nell’ultima sessione estiva, nonostante la Juventus non abbia voluto immergersi nella tematica, il Valencia ha tentato di riportare il ‘Re Leone’ nella Liga, salvo poi optare successivamente per il prestito di Alvaro Negredo dal Manchester City. A Torino, con una valida alternativa in mano, avrebbero potuto seriamente ponderare l’eventuale cessione di Llorente, mossa non effettuata in quanto sotto la Mole hanno preferito puntare sull’usato garantito.

Primi sondaggi da Spagna e Inghilterra, intermediari al lavoro per cercare di capire come poter concretizzare un’uscita che, considerando l’elevato stipendio percepito da Llorente alla Juventus, non si preannuncia delle più agevoli. Marotta e Paratici vogliono ottimizzare nel migliore dei modi questa cessione, soldi freschi da reinvestire prontamente su altri obiettivi, 15 milioni da ricavare operando a fari spenti (Goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy