La Fifa annulla il risultato di SudAfrica-Spagna

La Fifa annulla il risultato di SudAfrica-Spagna

Battere la Spagna è quasi impossibile. È vero che le ‘Furie Rosse’ sono state sconfitte (3-0) dal Brasile nella finale della Confederations Cup, ma quel torneo non ha una bella fama e quel k.o. non è stato molto doloroso. Martedì scorso la Spagna è tornata a giocare in SudAfrica, dove…

Battere la Spagna è quasi impossibile. È vero che le ‘Furie Rosse’ sono state sconfitte (3-0) dal Brasile nella finale della Confederations Cup, ma quel torneo non ha una bella fama e quel k.o. non è stato molto doloroso. Martedì scorso la Spagna è tornata a giocare in SudAfrica, dove nel 2010 ha trionfato nel Mondiale. Contro i padroni di casa, che sono stati eliminati nella prima fase delle Qualificazioni Mondiali Africane, gli spagnoli addirittura hanno perso per 1 – 0! Ma la Fifa ha annullato il risultato dell’amichevole. Perché la Spagna ha operato un cambio in più rispetto a quelli consentiti.

I fatti – Nel finale di partita Victor Valdes, che aveva preso di Casillas, si fa male. L’infortunio è serio, il portiere del Barca esce in barella (e dovrà stare fuori per sei settimane). Del Bosque si era già giocato tutti e sei i cambi, così il terzino del Real Alvaro Arbeloa si incammina verso la porta pronto a rilevare il suo compagno, ma il C.T. campione del mondo decide di mandare in campo Pepe Reina. L’allenatore sudafricano si arrabbia tantissimo e protesta con tutti, ma il portiere del Napoli entra in campo e negli ultimi minuti con un grande intervento nega il raddoppio ai sudafricani. Nel dopo-partita le polemiche non si placano, nonostante il SudAfrica sia riuscito ad ottenere il successo, che però per la Fifa non esisterà. Perché la federazione internazionale, secondo la radio sudafricana Eyewitness News, avrebbe annullato l’incontro, che quindi non sarà valido per la classifica Fifa, che vede sempre in testa la Spagna davanti a Germania e Argentina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy