Ibra fu scartato in un provino

Ibra fu scartato in un provino

Un amico di Ibrahimovic che ha scritto un libro sullo svedese ha svelato un particolare retroscena avvenuto nell’oramai lontano 1998. Non farà sicuramente piacere ai tifosi del Queens Park Rangers sapere che avrebbero potuto avere tra le loro fila nientemeno che lo svedese Zlatan Ibrahimovic e che invece l’attuale bomber…

Un amico di Ibrahimovic che ha scritto un libro sullo svedese ha svelato un particolare retroscena avvenuto nell’oramai lontano 1998.

Non farà sicuramente piacere ai tifosi del Queens Park Rangers sapere che avrebbero potuto avere tra le loro fila nientemeno che lo svedese Zlatan Ibrahimovic e che invece l’attuale bomber del Paris Saint Germain fu scartato dalla compagine londinese, nello specifico dall’allenatore della stagione Gerry Francis.

Ad affermarlo, all’interno del proprio libro “Once, I was bigger than Zlatan” (in italiano “Un tempo, ero più grande di Zlatan”), è un amico dell’ex-Milan ed Inter, Tony Flygare, cresciuto insieme a lui in quel di Malmo. Entrambi 16enni infatti furono inviati per una settimana a fare un provino con gli ‘Hoops’.

Ecco come andarono le cose… “Ibra giocò una partita amichevole con la maglia della squadra riserve, ma successivamente non fu richiamato – il racconto al ‘Daily Mail’ – Secondo l’allenatore teneva per troppo tempo la palla senza passarla, tanto che fu lui stesso ad andare in tackle su Zlatan e togliergli il pallone. Questa cosa fece imbestialire Zlatan che successivamente fece anche lui un intervento nei confronti dell’allenatore mandandolo anche al diavolo“.

A proposito di occasioni mancate c’è da ricordare come nel 2000 anche l’Arsenal fu vicino all’acquisto di Ibrahimovic, che andò a visitare il campo di allenamento dei Gunners e si vide addirittura recapitare a casa la maglia biancorossa della squadra di Londra.(Goal.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy