I calciatori più odiati: Ibrahimovic solo decimo

I calciatori più odiati: Ibrahimovic solo decimo

Morsi, pugni in faccia e insulti razzisti… quanto basta per fare di Luis Suarez – quello che lasciò il segno dei denti sul braccio di Ivanovic del Chelsea – il calciatore più odiato al mondo. Al termine di un’inchiesta nella speciale classifica stilata dal magazine americano Bleacher Report l’attaccante uruguaiano…

Morsi, pugni in faccia e insulti razzisti… quanto basta per fare di Luis Suarez – quello che lasciò il segno dei denti sul braccio di Ivanovic del Chelsea – il calciatore più odiato al mondo. Al termine di un’inchiesta nella speciale classifica stilata dal magazine americano Bleacher Report l’attaccante uruguaiano del Liverpool è in cima alle ‘preferenze’ ma è in buona compagnia, perché sul podio c’è anche John Terry, calciatore del Chelsea e della nazionale inglese. Pure lui molto chiacchierato, però per altri motivi: il capitano dei leoni londinesi tra le lenzuola mena le danze come sul rettangolo verde ed entra in tackle sulla quiete familiare propria e dei compagni di spogliatoio. Padre dell’anno nel 2009, il ‘buon, vecchio’ John fece vacillare perfino uno testardo come il cittì Fabio Capello per quel pasticciaccio brutto di cosce all’aria e storie di corna combinato all’amico Wayne Bridge. Lui gli stringeva la mano, la compagna Vanessa Perroncel gli stringeva le gambe attorno ai fianchi… Sul terzo gradino c’è Joey Barton, centrocampista ex Marsiglia ora al Qpr, spesso finito sotto i riflettori per il vizietto di insultare i suoi avversari (anche attraverso i Social Network?: definì Thiago Silva “sopravvalutato, transessuale e ciccione” e Tevez “mercenario, il peggio del calcio moderno”.

La fama di cattivo gli deriva anche da un altro episodio biasimevole: due anni fa, durante una partita in Premier League contro il Manchester City rifilò una gomitata a Carlitos, un calcio ad Aguero e provò anche a dare una testata a Kompany. Per quel siparietto fu punito con 12 giornate di squalifica. Nella graduatoria dei primi dieci compaiono anche due conoscenze del calcio italiano: Balotelli ‘bad boy’ è soltanto nono, leggermente più cattivo rispetto a Zlatan Ibrahimovic che chiude la classifica. Entrambi un po’ vivaci, sempre al centro dell’attenzione per i loro colpi… dentro e fuori dal campo. Di seguito la classifica:

1) Luis Suarez (Liverpool)
2) John Terry (Chelsea)
3) Joey Barton (Olympique Marsiglia)
4) El Hadji Diouf (Leeds)
5) Ashley Cole (Chelsea)
6) Emre (Fenerbahce)
7) Pepe (Real Madrid)
8) Busquets (BArcellona)
9) Balotelli (Milan)
10) Ibrahimovic (Psg)

fonte: calcio.fanpage.it

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy